Rispondi a: Vegetariano, si ma come?

Home Forum SALUTE Vegetariano, si ma come? Rispondi a: Vegetariano, si ma come?

#57262
giusparsifal
giusparsifal
Partecipante

Ciao e grazie, diciamo che quella della carne cotta era più uno “sfizio”, ipotizzavo che cuocendo la carne, ad esempio, l'uomo non avesse più avuto bisogno delle “zanne” per lacerare i gli altri animali, come capita in genere.
Sulle piante invece, continuo a non convincermi, specie nella possibilità che esse non provino emozioni.
Negli anni '70, per fare un esempio, si era provato ad utilizzare le piante (non sono nei film) collegate alla macchina della verità, proprio perchè viene riconosciuta alla flora la capacità di essere “empatica”. Sappiamo bene che ad una pianta “si da amore”, molti “pollici verdi” te lo confermerebbe.
Don Juan di Castaneda, giusto un esempio, cercava di “riparare” al torto imponendo al suo discepolo di “chiedere scusa” alla pianta stessa (quando c'era bisogno di erbe per i suoi preparati) nel momento in cui veniva “strappata” alla Terra (scuse che ovviamente faceva anche lui).
Mi rendo conto che seguendo questo principio non si dovrebbe mangiare nulla e che perciò anche noi vegetariani (vabbè io quasi vegetariano 🙂 ) e vegani si troverebbero in serie difficoltà soprattutto etiche (ma uno se ne può sempre fregare, un po' come fanno i carnivori/onnivori “sensibili” alla questione).
Ed in effetti, probabilmente, ad uno stato di evoluzione più alto gli esseri non hanno bisogno di uccidere nulla, animali e piante, per nutrirsi.
A dire il vero qualche essere umano ci riesce, vedi la tecnica di “rimirare il sole”, di cui non riesco a trovare il link su AG, ma solo quello del sito apposito
http://www.solarhealing.it/
Insomma, io continuerò a non mangiar carne, però al di là di una questione di salute (e perciò egoistica da parte nostra) vedo con pietà anche le piante…