Rispondi a: Vegetariano, si ma come?

Home Forum SALUTE Vegetariano, si ma come? Rispondi a: Vegetariano, si ma come?

#57269
farfalla5
farfalla5
Partecipante

[quote1252944311=Richard]
[quote1252944149=farfalla5]
[quote1252943474=Maisha]

Non maltrattare la flora terrestre è sacrosanto, così come non mangiare altri animali.
Quello che però è differente è che le piante non hanno un sistema nervoso come noi, il cane, la mucca, l'agnello, il maiale, il coniglio, il cavallo. Le piante non esprimono emozioni, non ti guardano, non reagiscono al dolore, non camminano, non ti fanno le fusa, non si affezionano a te.
Mi sembra piuttosto ovvia la differenza che corre tra un animale ed un vegetale. ANIMAle, un'anima. Tutti gli animali hanno una propria personalità e sono capaci di apprendere. Una carota no.

Per quel che riguarda il fuoco, non credo che sia proprio così. E' provato che la carne cotta fa male almeno quanto quella cruda ed il nostro corpo è progettato per espellere o reagire alle sostanze/alimenti che non gradisce o tollera. Il fatto che i tumori di vario genere siano in continua espansione, ne sono la dimostrazione.

[/quote1252943474]

Quoto in pieno…hai detto cose giuste in poche righe!!!!

Cercavo un articolo per Gius, e indovinate cosa ho trovato???

l'articolo tratto da AltroGiornale tradotto da Wind… !lol
http://www.luigiboschi.it/?q=node/25644

Certe le vie del Signore….. :bay:

[/quote1252944149]
ne siete sicuri?
per me sbagliate

https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.2004

tutto e' coscienza e tutto e' cosciente e vivo
[/quote1252944311]

Rich, so cosa vuoi dire…
ma la migliore sarebbe la dieta vegetariana, il problema è che noi chi sa da quando mangiamo la carne e il nostro organismo è ormai talmente abituato che se smettiamo di cibarsi di carne se ne risente subito…
Ci vuole una preparazione spirituale, un impegno serio e cosciente per affrontare questo tipo di problema…
perché comunque il problema lo è!!!!


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.