Rispondi a: Fa che il tuo cibo sia la medicina…

Home Forum SALUTE Fa che il tuo cibo sia la medicina… Rispondi a: Fa che il tuo cibo sia la medicina…

#57657

Anonimo

http://www.tuttogreen.it/gli-ingredienti-della-cucina-naturale-il-sesamo/

Gli ingredienti della cucina naturale: il sesamo

Il sesamo (nome botanico Sesamum Indicum) è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle pedaliaceae. Proviene da Paesi orientali come India, Birmania e Cina, è considerata una delle più antiche varietà di olio, già presente nella dieta dell’uomo di 5000 anni fa. Si distingue in varie tipologie in base al colore dei semi: nero, bianco o rossastro.

Dalla lavorazione dei semi di sesamo si possono ricavare differenti prodotti, come il tahin (crema di semi di sesamo), l’halva (derivato dal tahin), l’olio ed il gomasio (ottenuto dai semi di sesamo e dal sale marino). Ha inoltre una percentuale di olio del 50% che lo rende il seme a più alta resa (la soia è al 20%).

I semi di sesamo sono delle ricche fonti di nutrienti. Sono composti, infatti, per il 5 % circa da acqua, 50 % di grassi, 25 % di carboidrati e per il restante 20 % da proteine; il sesamo contiene anche molti importanti minerali come calcio, fosforo, zinco, selenio, potassio, rame e magnesio. Sono presenti, inoltre, molte vitamine del gruppo B, la vitamina T e J.

I semi e l’olio di sesamo trovano un largo utilizzo non solo in ambito culinario ma anche nel settore cosmetico, erboristico e farmaceutico.

Tra le principali qualità alimentari del sesamo va annoverata la ricchezza di sali minerali: in particolare il calcio, importante per il consolidamento delle ossa e la prevenzione dell’osteoporosi, lo zinco utile a proteggere l’organismo dalle infezioni e il selenio, capace di combattere l’attività dei radicali liberi. Naturalmente antiossidante, ha inoltre una elevata percentuale di acido linoleico. E’ ricco di grassi Omega-6 ma ha pochi Omega-3.

Altri minerali contenuti nel sesamo, come fosforo, magnesio e potassio, portano a consigliare l’assunzione di questo alimento anche per integrare la dieta di bambini con difficoltà di crescita.

Un beneficio apportato dall’introduzione del sesamo all’interno della propria dieta è il rafforzamento del sistema immunitario e il riequilibrio delle funzioni dell’organismo debilitato da nausea, vomito, mal di testa.

Il sesamo è dunque un seme oleoso di grande versatilità, che può essere usato sia in cucina che per la cura del corpo. In particolare in cucina può essere tostato o utilizzato al naturale sia per ricoprire crocchette e carne, sia sul pane e come condimento per l’insalata. Assieme allo zucchero caramellato, a noci e arachidi, è impiegato per fare barette energetiche. Se ne ricava anche un gustoso olio dal leggero sapore di nocciola, ideale per friggere ma anche per condire.

Una curiosità: McDonald acquista quasi tutta la produzione di semi di sesamo messicani per ricoprire i suoi panini.