Rispondi a: Misteriosa epidemia in Ucraina

Home Forum SALUTE Misteriosa epidemia in Ucraina Rispondi a: Misteriosa epidemia in Ucraina

#58123

marì
Bloccato

FlashNews 24

Champions: Inter a Kiev, in aeroporto tutti con le mascherine

02 Novembre 2009 23:56 SPORT

KIEV – L'Inter e' arrivata a Kiev dove mercoledi' sera affrontera' la Dinamo nella sfida valida per la quarta giornata del primo turno di Champions League. Singolare accoglienza all'aeroporto, dove personale, agenti della dogana, addetti alle pulizie, passeggeri indossano mascherine di carta come quelle dei medici. Nella ex Repubblica sovietica, l'allarme per la nuova influenza e' altissimo: 70 i morti gia' accertati per il virus H1N1. Il sindaco della citta', Leonid Cernovietski, ha proposto di far giocare a porte chiuse la partita di Champions, per fronteggiare l'emergenza sanitaria. (RCD)
http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Sport/Champions-Inter-Kiev-aeroporto-mascherine/02-11-2009/1-A_000058101.shtml


CHAMPIONS: SINDACO KIEV CHIEDE DINAMO-INTER A PORTE CHIUSE

(AGI) – Mosca, 2 nov. – Il sindaco di Kiev, Leonid Cernovietski, ha chiesto che Dinamo Kiev-Inter di Champions League di mercoledi' si giochi a porte chiuse per evitare la diffusione del virus dell'influenza A, che in Ucraina ha gia' fatto decine di morti. L'appello e' stato lanciato al termine di una riunione della commissione istituita per far fronte all'emergenza. In Ucraina sono stati vietati assembramenti e manifestazioni pubbliche per contenere il contagio. Il problema per la partita e' rappresentato dal fatto che gran parte dei biglietti sono gia' stati venduti. (AGI) Sar
http://www.agi.it/sport/calcio/notizie/200911021915-spr-rom0038-champions_sindaco_kiev_chiede_dinamo_inter_a_porte_chiuse

Inter, a Kiev con la psicosi influenza A

Mascherine di carta come quelle dei medici: le indossano tutti – dagli agenti della dogana agli addetti alle pulizie fino ai passeggeri – all'aeroporto Boryspil di Kiev, in Ucraina, dove questa sera è sbarcata l'Inter per la sfida di Champions di mercoledì contro la Dinamo. Nella ex Repubblica sovietica, infatti, c'é allarme diffuso per il virus della nuova influenza A/H1N1.
In Ucraina si parla di decine di persone morte per malattie legate a infezioni delle vie respiratorie, e molte di loro pare siano state contagiate dal virus dell'influenza A. Il governo da qualche giorno ha ordinato la chiusura di scuole, università e asili, e vietato raduni e assembramenti per ridurre al minimo il rischio di contagio. E oggi il sindaco di Kiev, Leonid Cernovietski, ha proposto di far giocare a porte chiuse la sfida fra i nerazzurri e la Dinamo, per cui sembra che sia già stato venduto il 90% dei biglietti.
Gli annunci del governo “hanno scatenato una psicosi collettiva”, sostiene invece Nadine, russa di Mosca, da undici anni a Kiev, dove ha lavorato anche all'ambasciata italiana.
“Questa mattina sono andata in metropolitana e tutti avevano la mascherina, sembrava di essere tornati ai tempi di Cernobyl – racconta la guida sul pullman che va dall'aeroporto al centro della capitale – ma se c'é un focolaio, è lontano da Kiev, alla frontiera con la Polonia e l'Ungheria, ma la gente sembra spaventatissima”.
Nadine racconta di farmacie prese d'assalto negli ultimi giorni per comprare “medicinali di ogni tipo e soprattutto le mascherine, che costano 7 o 8 hryvna”, l'equivalente di circa 80 centesimi di euro. “Sono arrivate scorte di medicine fin dalla Svizzera, ma ora le farmacie sono vuote”, dice. A ben vedere, lasciato l'aeroporto, le mascherine scompaiono.
Non le indossano le poche persone per strada nella gelida serata di Kiev, né i dipendenti degli alberghi del centro. Di sicuro, l'allarme non ha contagiato gli uomini di José Mourinho, piuttosto divertiti per il fatto di sbarcare in un aeroporto che sembrava una corsia di ospedale. Nelle scorse settimane lo staff medico nerazzurro si è limitato, come di consueto, a vaccinare i giocatori per l'influenza stagionale.
Che dopo Balotelli e Toldo nei giorni scorsi, ora ha colpito anche il dirigente Lele Oriali, rimasto a Milano con la febbre.
http://www.tuttomercatoweb.com/?action=read&id=177959

… scusate un mio piccolo OT … la mia attenzione e' stata attratta da questo articolo, che secondo me non e' da trascurare


Guerra del gas/ Europa a rischio:
Putin minaccia Kiev


Vladimir Putin

Lunedí 02.11.2009 08:17
Il primo ministro russo Vladimir Putin ha messo in guardia l'Unione Europea sul rischio che le forniture di gas via Ucraina possano essere interrotte a causa di una controversia con Kiev per il pagamento. Lo riferiscono agenzie di stampa accreditate.

Putin ha telefonato al suo omologo svedese, Fredrik Reinfeldt, il cui Paese detiene la presidenza di turno dell'Ue
, per richiamare “la sua attenzione” su “possibili problemi di pagamento per la fornitura di gas russo da parte dell'Ucraina”.

Di conseguenza ha evidenziato “i problemi che si potrebbero verificare per i consumatori europei nel transito del gas russo attraverso il territorio ucraino”. Le forniture di gas russo sono state tagliate fuori per una dozzina di paesi europei per due settimane a gennaio a causa della disputa sul pagamento e dei prezzi del gas tra Russia e Ucraina.

Puti, quindi, ha chiesto all'UE di “aprire il proprio portafoglio” per fare un prestito all'Ucraina e aiutare così il paese a pagare il conto nei confronti della Russia. “Che i partner europei raccolgano almeno un miliardo – ha dichiarato il primo ministro di Mosca. Perchè tengono i cordoni della borsa così stretti? Che spendano un po’ di più”.

http://www.affaritaliani.it/economia/russia_putin_ue_possibili_interruzioni_forniture_gas021109.html

La stessa notizia e' riportata anche della ANSA: http://www.borsaitaliana.it/borsa/area-news/news/ansa/dettaglio.html?newsId=155160

:ummmmm: