Rispondi a: VACCINI ?

Home Forum SALUTE VACCINI ? Rispondi a: VACCINI ?

#58291
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1340626115=kingofpop]
io mi chiedo(magari mi sarà sfuggito):ma che i vaccini siano dannosi su questo io non ho dubbio,ma allora cosa fare?quali sono i rimedi soprattutto nei bambini nei neonati?
[/quote1340626115]
perlomeno io penso che la situazione dei vaccini andrebbe seriamente rimessa in discussione e rivalutata alla luce di nuova conoscenza e andrebbe soprattutto controllato il processo di produzione e commercializzazione, visti gli immensi interessi miliardari in gioco..

http://www.repubblica.it/salute/medicina/2012/03/22/news/montaigner_autismo_e_alzheimer_potrebbero_avere_unorigine_infettiva-31965982/

Per evitare malattie neurodegenerative è importante la prevenzione. Nel 2002 lei consigliò a Papa Giovanni Paolo II una cura di antiossidanti a base di papaya per affrontare le sue condizioni di salute precarie per il Parkinson. Lei crede molto nella cura attraverso prodotti naturali.
“A partire dai 40-45 anni bisogna sorvegliare il livello di stress ossidativo. La prima cosa da fare è fare dei test in un laboratorio specializzato. Bisogna usare dei prodotti naturali, come la papaya che ha dato risultati sorprendenti. La cura va iniziata quando si è sani. Sono convinto che lavorando sulla prevenzione, la gente si ammalerebbe di meno e potremmo avere meno ospedali”

.

http://bourbakis.blogspot.it/2011/01/luc-montagnier-e-lomeopatia.html

Secondo il Prof Montagnier alcune anomalie dell' autismo e in tutta una serie di malattie neurologiche, come la stanchezza cronica e la sclerosi multipla, potrebbero essere causate da agenti infettivi difficilmente individuabili. Per questo il Prof. Montagnier ha sviluppato una nuova tecnica (quella alla base delle sue dichiarazioni sull'omeopatia, ndb) che rileva, attraverso la risonanza, il materiale genetico di questi agenti infettivi.[…] Non siamo i soli a credere che questo approccio può aiutare a migliorare la comprensione delle cause dell'autismo migliorando l'efficacia dei trattamenti. Il trattamento proposto combina una serie di antibiotici e integratori probiotici. Questi antibiotici dovrebbero bloccare la divisione cellulare dei batteri, anziché ucciderli, evitando così potenziali effetti collaterali. Purtroppo, al momento, non vi sono fondi disponibili per coprire i costi di questo progetto, ma speriamo di utilizzare i dati raccolti per ottenere finanziamenti per la ricerca futura

http://www.macrolibrarsi.it/libri/__vaccinazioni_pediatriche.php?idsearch=4562304
Dovrebbe essere quindi doveroso per ogni medico porsi il quesito se l’approccio vaccinale attuale di un Paese industrializzato sia corretto o se non sia ora più saggio pensare di potenziare l’immunità aspecifica, invece di quella specifica

I preparati probiotici sono alimenti contenenti batteri probiotici, microrganismi che si ritengono in grado d’influenzare positivamente la salute dell’uomo tramite una stretta interazione uomo-microrganismo. Il nostro organismo è infatti colonizzato da una complessa microflora (microbiota), la cui massima densità si ritrova nell’intestino. Il microbiota intestinale sembra avere molteplici funzioni positive per il nostro organismo, data la continua interazione batteri intestinali-cellule epiteliali intestinali.
http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7753

http://www.procaduceo.org/it_cure/probiotici.htm
I PROBIOTICI