Rispondi a: L’ACQUA: MEDICINA DEL FUTURO?

Home Forum SALUTE L’ACQUA: MEDICINA DEL FUTURO? Rispondi a: L’ACQUA: MEDICINA DEL FUTURO?

#58860

Medico omeopata
Partecipante

[quote1274506056=psychok9]
Non mi serve una “trasmissione”, l'acqua rimane comunque acqua, non cambia le sue proprietà chimico-fisiche. Non agisce da “ferro” o “x” sostanza.
[/quote1274506056]

E’ stato invece dimostrato scientificamente che le soluzioni omeopatiche (sostanza di partenza estremamente diluita e dinamizzata) possono alterare in modo permanente le proprietà chimico-fisiche del solvente acquoso distinguendosi con certezza dall’acqua pura.*

*
Elia V, Niccoli M.
Thermodynamics of extremely diluted aqueous solutions.
Ann N Y Acad Sci. 1999 Jun 30;879:241-8.

Elia V, Napoli E, Germano R.
The 'Memory of Water': an almost deciphered enigma. Dissipative structures in extremely dilute aqueous solutions.
Homeopathy. 2007 Jul;96(3):163-9.

Elia V, Baiano S, Duro I, Napoli E, Niccoli M, Nonatelli L.
Permanent physico-chemical properties of extremely diluted aqueous solutions of homeopathic medicines.
Homeopathy. 2004 Jul;93(3):144-50.

L'acqua non si sostituisce al ferro ma se si somministra del ferro in forma omeopatica (agitato e ultradiluito) questo preparato aiuta in un'eventuale carenza di ferro migliorandone l'assorbimento. Qui non siamo ancora nella vera e propria omeopatia (che applicando la legge dei simili ha ancora maggiori risultati) bensì parliamo di isopatia che ha anch'essa comunque una sua efficacia in diverse condizioni cliniche.