Rispondi a: OGM

Home Forum SALUTE OGM Rispondi a: OGM

#58936

Anonimo

Il vero futuro sta nelle sementi heirloom (quelle antiche, originali, non ibridate e non modificate) coltivate con metodi (falsamente) innovativi, come trattamento dei semi con magnetismo, irrigazione con acqua ri-strutturata, sfruttamento della sinergia tra piante che elimina l'uso di erbicidi e pesticidi e in ambito urbano l'uso dell'idroponica.

Perchè dico falsamente innovativi… vi cito una storia che ho letto in un vecchio libro quando ho iniziato ad informarmi su magnetocultura e elettrocultura, purtroppo non ne ricordo il titolo.

Uno dei primi ricercatori che ha scoperto la magnetocultura stava studiando delle sementi heirloom di frumento utilizzate nell'antichità da alcune tribu di nativi americani, ma i risultati dei test di coltivazione di queste sementi non corrispondevano con quello che riportavano alcune fonti locali, scarsa percentuale di germinazione e raccolti troppo piccoli, ma un giorno un locale si decide a svelare al ricercatore il segreto che le loro tribù utilizzavano per avere grandi raccolti.
Il capo tribù usava portare le sementi in una grotta sacra, lasciandoli lì per un'intera notte, così i semi ricevevano potere dai sacri spiriti e come per magia si avevano raccolti prosperosi.

Per farla breve il ricercatore andando in loco scopre che la “grotta sacra” è ricchissima di ferrite e intuisce un legame tra magnetismo e il miglioramento nella percentuale di germinazione e nei raccolti, purtroppo ci sono pochi esperimenti che documentano quale sia il rapporto migliore fra tempo di esposizione al magnetismo, potenza del magnete, polarità etc ma quel poco che c'e' dimostra chiaramente il fatto.

Allo stesso modo in passato si applicava l'elettrocultura tramite l'uso di strutture e megaliti; l'idroponica? i giardini pensili di babilonia; la sinergia in natura, conoscenza comune etc

Altro che ogm, sfruttando conoscenze perdute, ma comprendendone lo sfondo e riapplicandole secondo i metodi moderni si possono aumentare esponeanzialmente i raccolti e allo stesso tempo azzerare l'uso di sostanze chimiche, ma ops c'e' un problema, è tutta roba non brevettabile, con semi non sterili, e con zero possibilità di controllo e di lucro da parte delle lobby…