Rispondi a: Alla ricerca dei MISTERI

Home Forum MISTERI Alla ricerca dei MISTERI Rispondi a: Alla ricerca dei MISTERI

#5930
brig.zero
brig.zero
Partecipante

[quote1312355242=prixi]
[quote1312313712=brig.zero]
… bisogna SEMPRE … andare fino alla fine … in questo caso avresti avuto una bella sorpresa … :medit:
[/quote1312313712]
… per amor tuo Brig caro … fino alla fine #sudo … :hehe:
ok, i minuti finali “lasciano” una speranza … (a chi crede non ci sia ?) … ma chi la coglierà ? … i cultori della profezia dei sette sigilli? :ummmmm:
lungi da me voler fare polemica !heart … ma più di un'ora di ipotesi di catastrofi e punizioni divine, non sono, a parer mio, giustificate da un ultimo fugace “messaggio di speranza” :hihi:

vorrei vedere un “documentario” che inverte le proporzioni … qualcosa che dicesse, ok, il mondo stà andando a rotoli (primi 10 minuti) … ma stiamo facendo questo e questo e questo e faremo anche questo e questo … ed anche voi potete contribuire con questo e quell'altro (successivi 60 minuti) … !lol
Abbiamo bisogno di sostituire la cultura della paura con la cultura della positività e radicare la responsabilità al posto della punizione :VV:

Però caro Brig, nonostante la mia diversa opinione sul video, ti abbraccio sinceramente :amicil:
[/quote1312355242]
la Storia generale è quella che è … vedi la rivelazione della Sfinge
https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.3048.1 :legg:
Noi singolarmente possiamo fare molto e lo stiamo già facendo per il resto è Storia … del Karma sia in senso individuale che in senso generale … http://ilmiodiscente.blogspot.com/2009/04/il-karma-secondo-il-cerchio-di-firenze.html :legg:

[color=#0033ff]… Non c'è nessuno che tiene registri di dare e di avere ma, per il principio di causa-effetto, la concatenazione in qualche modo intuita dai deterministi è garanzia che niente cade a vuoto, che tutto si tramanda, che tutto ritorna come immagine riflessa di se stessi, perché si prenda cognizione delle proprie deficienze, e si colmino. La concezione della Realtà in cui niente avviene casualmente ed ognuno ha ciò che gli spetta per esserselo procurato, toglie ogni frustrazione che deriva dal sentirsi perseguitati, sfortunati, oggetto di ingiustizia.
Quanto ognuno patisce corrisponde ad una misura di giustizia che non lascia margini a privilegi ed errori, dove la sofferenza è solo un momento transitorio in cambio di una perenne acquisizione.
La possibilità dell'uomo di sottrarsi a influenze e impulsi, allorquando è capace di compiere un salto di qualità, gli conferisce quella autonomia che lo riscatta dalla rigida tutela a cui sono sottoposti gli esseri con una coscienza elementare.
Guardandosi attorno si può verificare tutto ciò e crederlo senza dover compiere atti di fede, senza forzature, con il solo strumento del raziocinio. [/color]

[size=36][color=#ff6600]Se tutto è Uno deve esistere una stretta dipendenza fra i soggetti ,quindi, il fine del karma è di dare quella coscienza la cui mancanza fa essere l’individuo in modo non armonico alla realtà di unione del Tutto.[/color]

con affetto sincero :medit: di puro :cor: 🙂


https://www.facebook.com/brig.zero