Rispondi a: Tumore al seno e altre malattie

Home Forum SALUTE Tumore al seno e altre malattie Rispondi a: Tumore al seno e altre malattie

#60054
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1315406863=Spiderman]
[quote1315243366=giorgi]

È proprio per questo motivo che certi cibi si devono evitare, la natura è perfetta ma l'uomo ha voluto mettere le mani dove non ne conosce bene le ragioni di fondo e per questi motivi ci troviamo in queste circostanze.
[/quote1315243366]

Ritieni che se l'uomo non avesse manomesso il grano, il problema celiachia (o altri, come sostiene il Professore dei video da te linkati), non sarebbe comparso?
[/quote1315406863]
me lo sono chiesto anche io.. anche io ho pensato che questo problema della celiachia che si allarga possa essere dovuto alla manipolazione..

https://www.altrogiornale.org/news.php?item.1412.11
..”La Scienza ha ora completato uno sforzo decennale per mappare le sequenze del DNA degli esseri umani, conosciute come genoma. Tutte le lettere e sequenze del DNA umano ora sono conosciute.

A causa di questi risultati preliminari, le forze dell' ingegneria transgenetica stanno prendendo impeto. Di già, scienziati hanno introdotto sequenze di geni artificiali nelle piante, animali e batteri, che sono usati come trasporto di tali geni artificiali introdotti. Tali esperimenti si pensa che portino grandi potenziali per applicazioni sulla salute umana, promettendo possibili cure per molte malattie e invalidità come anche la creazione di cibi resistenti a malattie che significherebbero grande abbondanza di cibo.
Paradossalmente, piu' successo abbiamo in tali tecnologie di genetica e biologia molecolare, maggiore sembra la nostra comprensione dei principi fondamentali e del lavoro interiore del codice genetico. I successi in questa direzione riguardano principalmente le funzioni di particolari sequenze di geni che fabbricano varie proteine, il materiale di cui sono fatte le cellule.

Queste sequenze di geni particolari occupano solo il 2% della memoria genetica trovata nei cromosomi. Il restante 98% della maggior parte dei cromosomi, non è compreso dalla genetica ufficiale ed è stato per qualche motivo etichettato come DNA “spazzatura”. Sono uscite diverse ipotesi in merito a questo DNA “spazzatura”, dal suggerire che puo' agire come “assitente” alle sequenze primarie del DNA, al teorizzare che questo 98% del DNA sia un “cimitero di virus”, un' idea piuttosto difficile.

Ignorare, o comprendere poco, il ruolo di questo 98% del genoma umano, è un notevole errore. Inoltre, se abbiamo compreso correttamente il ruolo dell' informazione genetica rappresentato dal 2% del DNA conosciuto, è ancora una questione aperta, specialmente quando il restante 98% è terra incognita, territorio sconosciuto.
E' corretto dire che al momento la nostra comprensione del DNA è solo fievole. Questo è ovvio perchè al nostro livello presente di conoscenza genetica, non possiamo curare completamente il cancro, resistere all' AIDS, eliminare la tubercolosi, o prolungare la vita di persone oltre i 100 anni.

L' iniziale promessa illuminante della creazione della ricerca transgenetica si è in realtà trasformata solo in cibi ibridi dannosi che sono estremamente rischiosi per la biosfera dalla quale dipendono le nostre vite. ..”

https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6161
“Ora, descrivete voi stessi come uno di questi confini tra l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo. Il trasferimento di informazione, o energia, che attraversa i confini è reciproco in entrambe le direzioni. Per esempio, l'energia spesa durante il giorno dal nostro corpo in termini di termodinamica è reciproca all'informazione raccolta dai nostri sensi che alimenta le nostre coscienze. Le direzioni dei vettori sono in fase a 180° tra loro, in altre parole, in direzioni opposte, dove l'energia spesa dal vostro corpo va dal vostro confine esterno e l'informazione raccolta viene dal vostro confine interno, es. Coscienza o auto-consapevolezza. La forma d'onda stazionaria generata dalle fasi opposte è il confine che chiamiamo realtà. Il trasferimento di informazione attraverso il confine è una funzione dei 64 codoni che generano gli aminoacidi della doppia elica della struttura del DNA. Le combinazioni dei codoni che sembrano inattive (solo 20 dei 64 codoni generano gli aminoacidi del DNA) stanno interagendo geometricamente con le dimensioni frattali dello spazio per trasferire l'informazione oltre il confine, risultando in quello che viene conosciuto comunemente come campo aurico.