Rispondi a: Alimentazione Pranica. Disinnescare il sistema degli Illuminati

Home Forum SALUTE Alimentazione Pranica. Disinnescare il sistema degli Illuminati Rispondi a: Alimentazione Pranica. Disinnescare il sistema degli Illuminati

#60075

traghettatore
Partecipante

Per me mangiare è sempre stato uno dei piaceri della vita al pari del sesso, dell'amore a tutti i naturali livelli, della conoscienza, ciononostante l'argomento che hai messo sul tavolo mi intriga molto se non altro dopo che in una autoipnosi ( durata quasi tre ore e tutta registrata ) tutte le mie parti che stavano sedute al tavolo a mezzaluna ( così si era conformato in quella occasione il tavolo ) tutte dicevo, ad una precisa domanda che posi alla parte femminile dell'animico, risposero TUTTE CONTEMPORANEAMENTE ad una sola voce:
: <>.

A quella inattesa affermazione ribattei:
: <>.

La risposta fu un silenzio di gelo, ma un silenzio che faceva presagire una risposta nel futuro prossimo.
Questo accadeva circa due anni fa., da allora mi sono guardato attorno senza fare concretamente nulla.
Nulla non è vero, ho fatto molto ma non quello che vorrei.

Poi sei arrivato tu InneresAuge e mi hai costretto a mettermi a studiare veramente: stanotte mi sono alzato alle 3 ed ho letto fino alle 7 e trenta.
Quest'oggi ho lavorato tutta la mattinata nei campi sempre a piedi nudi e stasera alle 17h58 ho fatto il primo succhiamento di energia solare di 10 secondi.
Non è facile, ma voglio vedere dove si arriva, e spero di potermi confrontare con altri.
Vorrei aggiungere alcune considerazioni.

Sphinx ha scritto :
pecore che non si svegliano neppure se le prendi a calci nel sedere…

Forse mi ripeto, ma l'universo umano è interamente composto di pecore, non a caso siamo il gregge della chiesa che ci affibbia il pastore. Poi, ogni tanto, qualcuno si stacca dal gregge e diviene egregio.
Lui non ha più bisogno di un pastore, di un maestro, è lui pastore e maestro di se stesso … gli altri hanno diritto di crescere con i loro tempi, gli puoi mostrare la via, ma non devi costringerli a percorrerla.
E poi, puoi portare il cammello alla fonte, ma non puoi costringerlo a bere.

Pier72mars ha scritto:
Purtroppo devo constatare che i siti linkati sono a scopo di lucro …

Purtroppo, questa è la società in cui dobbiamo fare questa esperienza, e ben venga che ci siano persone che investono la loro vita per darci l'occasione di conoscere cose nuove , ma anche loro devono mangiare e pagarsi un tetto quindi perchè buttare via acqua e catino … prendiamoci il buono e buttiamo il superfluo.
Diverso è se intendevi che tutto il gioco potrebbe essere finalizzato a vendere integratori in quanto a pancia vuota non si regge al pari del sacco senza patate: questo merita approfondimento, tienici informati.

Pasgal ha scritto :
come mai l'uomo nasce con un apparato digerente tanto sofisticato da trasformare alimenti in vitamine e proteine?

Condivido in pieno questa tua questione, ed è da un po' che me la sono posta anche io.
questa è una mia risposta:
:<< tante sono le cose che la "natura" ci ha fornito e che usiamo solo per una fase della vita e poi dimentichiamo di averle avute …
le pecore hanno il pelo lungo due spanne d'inverno che poi si stacca d'estate … potrebbero anche farne a meno ed abituarsi a battere i denti, ma forse è più funzionale così.
L'uomo da giovane ha la vitalità e usa poco cervello, con gli anni cresce la sapienza e la coscienza ( non per tutti eh ) e perde la prestanza fisica …. non gli serve più da vecchio, ma se non l'avesse avuta non sarebbe arrivato indenne a superare le lotte della vita.
Forse, l'apparato digerente e di trasformazione degli alimenti è funzionale al gregge, alla massa … l'egregio, nella sua crescita interiore, quando prende coscienza di se e comprende come raggiungere l'Illuminazione non ne avrà più bisogno, ma senza la fase di individuo del gregge, senza i tre pasti quotidiani non avrebbe avuto l'opportunità di conoscere l'illuminazione "Solare"