Rispondi a: La nostra salute, che peggiora…

Home Forum SALUTE La nostra salute, che peggiora… Rispondi a: La nostra salute, che peggiora…

#60185
prixi
prixi
Amministratore del forum

[quote1326476979=pasgal]
Ma non è solo il concime. La coltivazione ha modificato l'equilibrio di alcuni frutti, di alcune bacche ect etc.

Esistono alberi come la Moringa Oleifera con la speranza che non modifichino anche questo.

[/quote1326476979]

… scusa Pas …
… ma è talmente sorprendente quanto ho trovato per capire di che parlavi :tesor: , che mi permetto di postarlo:

Usi alimentari
La [color=#cc0000]Moringa oleifera[/color], come anche la Moringa stenopetala, è senz'altro una pianta notevole, è considerata di enorme potenziale per combattere fame e povertà.
[color=#cc0000]Le foglie sono usate come cibo umano e sono molto ricche in proteine, vitamine e sali minerali, [/color]hanno un sapore leggermente piccante e grato anche allo stato crudo, spesso sono preparate in insalata, ma possono essere cotte come gli spinaci; [color=#cc0000]contengono il 25 per cento in peso di proteine – più che le uova ed il doppio del latte di mucca, il quadruplo di vitamina A delle carote, quasi otto volte la vitamina C delle arance, il triplo del potassio delle banane.[/color] (Fonte: C. Gopalan et al. (1994), Nutritive Value of Indian Foods, Istituto Nazionale di Nutrizione, India). In condizioni di difficoltà sono ovvie le potenzialità di supporto per le gestanti e per l'allattamento umano. E' pur vero che le foglie pesano poco (e quindi l'apporto in massa è limitato) ma tali valori sono comunque stupefacenti. Le foglie, ad alto contenuto proteico, oltre che direttamente per l'alimentazione umana, possono essere utilizzate come ricchissimo foraggio per gli animali, in assoluto il migliore che si conosca.

L'uso più popolare e frequente dei frutti è la preparazione mediante bollitura dei baccelli immaturi (detti 'mazze da tamburo'), hanno il sapore degli asparagi. Nella medicina Siddha sono considerati dei potenti afrodisiaci per ambedue i sessi. I semi sono bolliti o tostati, hanno il sapore dei ceci.

L'estrazione di olio dai semi è una importantissima risorsa; i semi contengono dal 30 al 50% di olio (olive: dal 8 al 20%), l'olio estratto contiene dal 65 al 76% di acido oleico che è lo stesso prezioso olio insaturo delle olive; è dolce e saporito e non irrancidisce, diversamente dall'olio di Jatropha; è perfettamente adatto alla alimentazione umana.

[color=#cc0000]È assolutamente di grande rilievo il fatto che il contenuto proteico delle parti della pianta è completo, (corredo equilibrato in tutta la gamma degli aminoacidi, anche quelli pregiati) questo fatto è pressoché unico tra i vegetali; di certo, anche per le quantità in gioco, si può definire la Moringa come l'unica pianta esistente (ad oggi nota) con tali caratteristiche.[/color]
Estratti gli oli dai semi, la pasta residua contiene il 60% di proteine pregiate; questa è una quantità enorme se si considera che il residuo dell'analogo trattamento della soia (prodotto di discreta qualità proteica vegetale) produce dal 30 al 35% di proteine, in gamma di aminoacidi, come per tutti gli altri vegetali noti, incompleta.

Le proteine della pasta residua sono eccellenti per l'alimentazione umana.

Se le foglie sono usate come foraggio assieme alla pasta residua alla estrazione dell'olio costituiscono un vigoroso ricostituente alimentare per gli animali erbivori, inducendo un vistoso miglioramento delle condizioni vitali; sono un eccellente supporto post-parto per le vacche che reggono egregiamente elevate produzioni di latte, e per la crescita dei vitelli. La definizione di “animali erbivori” si deve intendere in senso lato dato che le foglie sono fortemente appetite da tutti gli erbivori, anche da pesci erbivori come le carpe che ne sono ghiottissime.

Anche le radici sono commestibili e, come accennato, hanno sapore piccante come di ravanello, l'aroma piccante delle radici è più pronunciato di quello delle foglie: L'uso delle radici è come aromatizzante, (analogo al Rafano), ma, per la presenza di un alcaloide, la Spirochina che interferirebbe con la trasmissione nervosa, ne è sconsigliato l'uso in quantità eccessiva, l'uso alimentare delle radici, in quantità moderata, è frequente nei paesi di origine.

Anche i fiori sono commestibili, di norma sono preparati in insalata.

E' pianta mellifera e il miele dei suoi fiori è eccellente.

http://it.wikipedia.org/wiki/Moringa_oleifera


"Il cuore è la luce di questo mondo.
Non coprirlo con la tua mente."

(Mooji - Monte Sahaja 2015)