Rispondi a: Formazione di un Gruppo di Ricercatori

Home Forum SALUTE Formazione di un Gruppo di Ricercatori Rispondi a: Formazione di un Gruppo di Ricercatori

#60890

Genio
Partecipante

Ciao Ricercatori di AG, anche se ripetitivo vorrei far capire l'importanza di una realtà poco considerata dalle Scuole di Medicina.
Chi non ha mai avuto (meno male) malattie respiratorie, i medici non gli prescrivono l'Emogasanalisi, io però, per avere una conferma di quello che avevo intuito svolgendo la ricerca, l'ho richiesta personalmente.
Ero certo che con il trascorrere degli anni, normalmente, riduciamo le nostre attività fisiche, ci muoviamo di meno rispetto a quando eravamo giovani, per esempio, a ventanni siamo sempre in movimento, non siamo sedentari e stiamo bene.
A questo punto la domanda è: chi di noi ha fatto l'Emogasanalisi quando aveva venti, trenta, o quaranta anni?
La risposta è, nessuno, nessuno di noi conosce i propri valori di pO2 arteriosa quando avevamo ventanni.
A questo proposito ho inviato uno studio che indica i valori di pO2, i quali diminuiscono progressivamente in base all'età della Persona, quando abbiamo venti o trenta anni la nostra pO2 arteriosa è circa 90-100 mmHg (millimetri di mercurio), la quale diminuisce progressivamente, infatti, in seguito, quando avremo sessanta, settanta anni la pO2, se non facciamo un regolare esercizio fisico sarà molto inferiore alla pO2 dei ventanni, risulterà circa 70-80 mmHg.
Avete visto che differenza di pO2 la quale indica la quantità di Ossigeno Disciolto nel sangue?
Allora potete capire anche voi che c'è una relazione fondamentale fra la diminuzione della pO2 e la nostra Salute.
Sono alcuni mesi ormai, scusate se lo ripeto, quando diminuiscono i livelli di Ossigeno Disciolto Paramagnetico diminuisce la Forza e l'Energia nel nostro sangue, diminuendo così l'Attività Bioelettrica Cellulare.

La minore Attività Bioelettrica Cellulare causa una serie di danni all'Organismo.

1) Si indeboliscono le Difese Immunitarie.

2) Si deteriorano più o meno rapidamente tutte le Cellule del Cervello e del Corpo.

3) Tutte le nostre Attività Cerebrali e Muscolari si riducono progressivamente.

Sono riuscito a far capire l'importanza di controllare la pO2 più frequentemente, (almeno ogni due anni)in modo da intervenire con l'esercizio fisico accorgendoci della diminuzione di pO2 arteriosa?

Ciao Giovani, dobbiamo essere il Gruppo di Ricercatori più Forte del Mondo, lo saremo se riuscirò a far capire anche a voi quello di cui sono certo.
Scusate ancora le ripetizioni.