Rispondi a: Formazione di un Gruppo di Ricercatori

Home Forum SALUTE Formazione di un Gruppo di Ricercatori Rispondi a: Formazione di un Gruppo di Ricercatori

#60932
Richard
Richard
Amministratore del forum

Genio se quanto dici ha a che fare con questa “energia del vuoto”, allora diventa molto difficile convincere chi non si è occupato di “scienza alternativa”, perchè questa “energia del vuoto” che riempe lo spazio ed è la fonte degli atomi, è stata ignorata per lungo tempo. Solo di recente sembra che si ricominci a parlarne nell'ambito scientifico.

http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.2989
Quando le forze del magnetismo vengono combinate con la rotazione, il flusso eterico può essere imbrigliato in modo più direzionabile, rispetto all'uso di uno solo dei due elementi. Le correnti eteriche possono essere concentrate nella direzione voluta e la materia circostante si muoverà di seguito.

http://www.chimicamo.org/chimica-generale/paramagnetismo.html
Ciascun elettrone in un atomo, possiede un momento angolare di spin e un momento angolare orbitale (tranne il caso di un elettrone che occupi un orbitale s a cui non è associato un momento angolare orbitale). Poiché l’elettrone è una particella con carica elettrica, ai momenti angolare di spin e orbitale sono associati rispettivamente un momento magnetico di spin e un momento magnetico orbitale. Quando in un atomo sono presenti più elettroni, il momento angolare di spin di ciascuna coppia di elettroni con spin antiparalleli è: + ½ h/2π – ½ h/2π = 0 e quindi è nullo il loro momento magnetico di spin così come lo è quello orbitale. Quindi un atomo polielettronico isolato, quando possiede uno o più elettroni spaiati possiede anche un momento elettronico permanente che è la risultante del momento magnetico di spin e di quello orbitale. Un tale atomo si comporta come un dipolo magnetico infinitesimo

——————-
Il momento angolare degli elettroni produce spirali nello spazio

Il NIST (National Institute of Standards and Technology) aiuta il modello eterico

“Facendo passare elettroni in una grata di dimensioni nanometriche, gli scienziati hanno dato alle onde di elettroni cosi tanto momento orbitale che hanno mantenuto la forma a cavatappi nello spazio libero”

La fisica eterica spiega che la struttura delle particelle ha geometria toroidale. Questa geometria è dinamica e non statica. Questa dinamica della forma toroidale fornisce all'elettrone il momento angolare

L'unico modo col quale l'elettrone puo mantenere la forma a cavatappi nello spazio libero (per noi ETERE), è quando le strutture dell'elettrone e dello spazio lo permettono. Se l'elettrone fosse una particella puntiforme, non ci sarebbe una base per spiegare questo comportamento “a cavatappi”, dato che non ci sarebbe nulla che potrebbe dare questa proprieta del momento angolare. Il momento angolare è inerente nell'elettrone, come descritto dal modello eterico.
“Un fascio di elettroni dalla forma a cavatappo, quando interagisce con un campione, puo esercitare torsione sul materiale, scambiando momento angolare con i suoi atomi. In questo modo, gli elettroni a cavatappo potrebbero ottenre più informazione nel processo rispetto agli elettroni ordinari, che non hanno questo momento angolare orbitale”
http://softaether.blogspot.it/2011/01/electron-angular-momentum-causes.html
(aggiungo http://www.commonsensescience.org/
Dave Bergman developed and published (in 1990) the Spinning Ring model of elementary particles. Charge near the surface of the thin ring rotates at the speed of ligh )

http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_02.htm
Ancora, quando i fisici quantici hanno studiato gli ‘elettroni’ dell’atomo, hanno osservato che essi non sono in realtà dei ‘punti’, ma piuttosto delle forme lisce, una sorta di ‘nube’ a forma di lacrima in cui il punto più stretto della ‘goccia’ converge in un punto molto piccolo verso il centro (Figura 2.2.). Per rendere maggiormente l’idea, ripresentiamo estratti dal libro del dott. Wolff (grassetto e corsivo nostri):
p. 122 – Non esistono orbite dell’elettrone! Chiunque possieda la nozione di elettroni che orbitano attorno al nucleo commette un terribile errore! Se possedete una simile idea, scartatela immediatamente…

Continuando le indagini sul fenomeno dello spin, scopriremo che anche altri scienziati hanno adottato la forma di toroide sferico per il regno quantico. Le teorie del dott. Harold Aspden a riguardo sono forse le più complete e ben strutturate matematicamente, e sono state pubblicate in alcune fra le più importanti riviste scientifiche. Il dott. Aspden illustra anche il concetto che gli atomi sono in realtà formazioni sferiche di forma toroidale, anche se non usa il termine «torus»:
Inserisco qui il commento che la mia ricerca su questo soggetto mette in evidenza che l’etere è in grado di mostrare un moto rotazionale, e un moto angolare, in quanto una qualche sfera avente una densità di massa può ruotare senza un asse centrale e non disturba l’etere che la circonda. In tali prospettive possiamo continuare a ritenere possibile l’esistenza dell’etere e non permetteremo alle nostre menti di essere usurpate dalle dottrine di Einstein [corsivo e grassetto nostri].

http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_09.htm
Il lavoro di Kozyrev e altri ci ha mostrato che tutta la materia imbriglia onde di torsione per sostenere la propria esistenza. Nei due ultimi capitoli abbiamo visto che un atomo è in realtà un vortice di energia eterica, dove le nuvole di elettroni a carica negativa premono verso il nucleo interno a carica positiva secondo l’effetto Biefield-Brown. Abbiamo anche visto che la geometria è un fattore importante nel regno quantico, dato che rappresenta la forma naturale che la vibrazione crea nella materia fluida…
Ancora, la chiave è che queste forme geometriche vengono create dalla vibrazione. Affinché questa vibrazione possa avvenire, un atomo deve costantemente assorbire e allo stesso tempo emanare energia eterica. Al persistere di questa vibrazione, l’atomo butterà fuori onde di torsione nell’etere circostante. Ciò significa che ogni atomo è un generatore di torsione, e a seconda della “polarizzazione generale della sua rotazione”, cioè se nelle sue nuvole elettroniche c’è una maggiore quantità di rotazione destrorsa o sinistrorsa, l’oggetto genererà onde di torsione destrorse o sinistrorse.

L’ASSORBIMENTO DI ENERGIA ETERICA PROBABILMENTE LA COSA PIU’ IMPORTANTE PER LA SALUTE
In questo capitolo, inizieremo anche a sentire il peso dell’evidenza che suggerisce che l’assorbimento di energia eterica è in realtà l’ingrediente più importante nella salute di un organismo, e che i processi convenzionali di respirazione, ingestione, ed esposizione al sole sono solo parte del puzzle: forse importante solo per il grado in cui ogni processo è in grado di rinnovare continuamente la nostra scorta di energia eterica

http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_01.htm
Se torniamo alla precedente analogia, possiamo affermare che la materia si comporta come una spugna immersa nell’acqua. Se facciamo qualcosa che disturba la struttura della spugna, come strizzarla, ruotarla o scuoterla, essa rilascerà parte dell’acqua raccolta nell’ambiente circostante.