Rispondi a: Formazione di un Gruppo di Ricercatori

Home Forum SALUTE Formazione di un Gruppo di Ricercatori Rispondi a: Formazione di un Gruppo di Ricercatori

#60981

Genio
Partecipante

http://www.aism.it/forum/default.aspx?g=posts&t=1955

Un saluto ai Lettori e Scrittori di AG

Continuando la ricerca vorrei segnalare uno studio che dimostra in parte quello che ho affermato finora riguardo alle cure per le malattie neurodegenerative.

In questo caso riflettiamo sulla Sclerosi Multipla, uno studio dell'Università di Barcellona ha riscontrato un grande miglioramento nelle cavie affette da Sclerosi Multipla somministrando giornalmente un farmaco vasodilatatore, il viagra, ma sono senz'altro efficaci anche i farmaci Vasodilatatori Cerebrali prescritti dal medico.

Per prima cosa è necessario sapere che, la Sclerosi Multipla è una malattia neurodegenerativa del Sistema Nervoso Centrale, ed è caratterizzata dal deterioramento delle Cellule che compongono la guaina mielinica del rivestimento degli ASSONI, i quali sono le vie di trasmissione degli Impulsi Nervosi che azionano i muscoli, le Persone affette da SM hanno difficoltà fisico-motorie e di equilibrio.

Allora, qual'è stato l'esatto meccanismo di azione terapeutica del viagra, grazie al quale si è riscontrato un grande miglioramento per la cura della Sclerosi Multipla?

Il viagra è un farmaco vasodilatatore il quale, dilatando le arterie del Cervello aumenta giornalmente l'apporto di sangue e soprattutto di Ossigeno Disciolto nelle aree Cerebrali dove persistono le Cellule danneggiate del Sistema Nervoso Centrale.
Aumentando giornalmente l'apporto di Ossigeno Disciolto Paramagnetico, si verifica un'altrettanto aumento di Energia Elettrochimica determinata dall'Ossigeno, producendo in questo modo una [color=#0000ff]maggiore Attività Bioelettrica di tutte le Cellule del Cervello,[/color] la quale STIMOLA LA RIGENERAZIONE di nuove Cellule della guaina mielinica degli ASSONI, determinando in molti casi, la guarigione dalla Sclerosi Multipla dopo pochi giorni di somministrazione del farmaco vasodilatatore.

Vedete anche voi che il mistero da svelare alla Scienza Medica è quello che indica una maggiore e BENEFICA Attività Bioelettrica delle Cellule del Cervello e del Corpo, che si verifica aumentando nel sangue la quantità di Ossigeno Disciolto Paramagnetico, il quale GENERA ENERGIA “innescato” dai Potenziali di Membrana Elettromagnetici.