Rispondi a: Formazione di un Gruppo di Ricercatori

Home Forum SALUTE Formazione di un Gruppo di Ricercatori Rispondi a: Formazione di un Gruppo di Ricercatori

#60990

Genio
Partecipante

Buongiorno Lettori e Scrittori di AG, ho descritto la ricerca che ho svolto per capire le cause delle malattie neurodegenerative, ad un Medico Neurologo Epidemiologo dell'Istituto Superiore di Sanità a Roma, il quale ha risposto che approfondirà quello che gli ho riferito.

Ormai avete capito anche voi che la cosa importante è l'aver intuito qual'è la vera Energia che ci permette di vivere, l'aver capito cioè che è la Funzionalità dell'Ossigeno Disciolto, i cui Atomi Paramagnetici liberano Energia nel sangue a contatto con i Potenziali di Membrana Bioelettromagnetici.

Sono alcuni mesi che continuo a descrivere come posso questa che considero una incontestabile realtà la quale però sembra non capita dalle Persone, ci vorrebbe la spiegazione di un Fisico, però tuttora, neanche i Fisici hanno presente che, gli Atomi di Idrogeno Elettromagnetici, a contatto con gli Atomi di Ossigeno Paramagnetici producono una reazione che libera Energia Elettrochimica nel sangue ed Elettromagnetica nell'aria.

Risulta chiaro anche a voi? [color=#ff0000]Gli Atomi Paramagnetici dell'Ossigeno contengono Energia,[/color] la quale si libera a contatto con l'Elettromagnetismo dell'Idrogeno, ci vuole un pensiero mirato in questa direzione per capire.

Scusate se lo ripeto, si è riscontrata Energia (ancora non ben definita) tramite i dispositivi Elettromagnetici di Keshe e Rossi, anche loro però non hanno capito che l'Energia si è liberata dagli Atomi di Ossigeno Paramagnetici.

L'ho già scritto ma vorrei dirlo ancora, sarebbe un'esperimento abbastanza semplice: se il reattore di Keshe e il dispositivo di Rossi si attivassero in ASSENZA DI OSSIGENO non si riscontrerebbe nessun tipo di Energia, dimostrando che è proprio l'Ossigeno Paramagnetico che libera Energia.

Anche le “misteriose scoperte” di Tesla erano dovute in gran parte all'Ossigeno Paramagnetico, il quale è presente in tutto l'Universo, questa è veramente quella che chiamano Energia Oscura, la quale ci permetterà anche i viaggi InterGalattici.

A presto