Rispondi a: Evoluzione Dna

Home Forum SALUTE Evoluzione Dna Rispondi a: Evoluzione Dna

#61086
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1351264565=inhumangod]
mi chiedevo quali potrebbero essere le condizioni o in quale energia dobbiamo essere immersi per avere una spinta evolutiva del nostro dna. è ovvio che il nostro dna sta cambiando o cmq sta cercando di stabilizzarsi con l aumento del campo vibrazionale in atto. ho trovato questo http://lospecchiodelpensiero.wordpress.com/2012/08/11/in-5d-il-dna-evolve-grazie-alla-fusione-delle-galassie/

[/quote1351264565]
Wilcock ha cercato di mettere ordine in questo argomento

http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.913

e basa il concetto del dna come una struttura che alla base è un'onda di energia, una struttura elicoidale che nasce dall'energia del vuoto, dalla struttura dello spaziotempo, secondo una certa visione di questo..

http://divinecosmos.com/index.php?option=com_content&task=view&id=355&Itemid=70

Il dna è una materializzazione fisica delle onde di torsione a livello più microscopico. Ricordate che parliamo di energia con un'intelligenza intrinseca.

http://www.arnoldehret.it/old/downloads/La-natura-dei-Bioni-Dr-Nader-Butto.pdf

“quindi questo è un organismo complesso multicellulare che emerge da niente altro che sabbia dalla spiaggia sterilizzata e acqua distillata lasciata ferma 5 giorni, quindi sull'acqua cresce una sostanza e viene analizzata al microscopio. Da dove viene il dna di questa piccola creatura?
Com'è emerso? Quello che dico è molto semplice e diretto, il dna che cresce nel reattore nucleare, il dna che cresce nel vulcano, il dna che cresce a miglia sotto il fondale oceanico, il dna che sopravvive per 10.000 anni nel ghiaccio dell'Antartico, il dna che cresce nello spazio, il 99.9% di tutta la polvere galattica ha la firma spettrografica dei batteri, tutto appare dal Campo, che prende il materiale esistente attorno ad esso.”

http://divinecosmos.com/index.php?option=com_content&task=view&id=355&Itemid=70
Wilcock:

Il modello che propongo da anni potrebbe essere provato. La polvere libera nella galassia sarà purificata dalle fornaci del fuoco stellare. Questo è simile a quanto ha fatto Pacheco con la sabbia. Nel freddo vuoto dello spazio, raccoglieremmo questa polvere e la depositeremmo in contenitori sigillati. Quindi vedremmo la polvere organizzarsi spontaneamente in dna, violando tutte le leggi della fisica!

http://www.altrogiornale.org/news.php?item.8101.1
Quindi, la grande domanda è: i gruppi elicoidali provenienti dalla polvere interstellare, potrebbero essere in qualche modo vivi? “Queste strutture complesse e auto-organizzanti di plasma esibiscono tutte le proprietà necessarie per essere qualificabili come candidate a materia vivente inorganica”, dice (V.N.) Tsytovich, “sono autonome, si riproducono ed evolvono”.

http://www.theaustralian.com.au/news/health-science/life-but-not-as-we-know-it/story-e6frg8gf-1111114167165

Inoltre:

http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.1399
Il Dr. Mark White, nel suo sito Code Fun ( ), sembra essere la prima persona nella storia umana ad aver risolto e mappato il codice genetico umano. Il vostro corpo è fatto da milioni di proteine diverse, per le cellule cerebrali, le cellule del fegato, del cuore, delle ossa, dei muscoli, … Tutte queste proteine sono fatte da 20 aminoacidi di base, che sono gli stessi per tutte le creature terrestri…e sono già stati trovati nello spazio. Il “codice genetico” è una lunga lista di regole per come questi aminoacidi possono combinarsi insieme per costruire le proteine nel vostro corpo. Ho incontrato il Professore che ha mappato queste relazioni di base, in una conferenza. Mi ha detto che è il terzo scienziato fra i piu' citati al mondo, sui documenti tecnici, a causa dell'importanza e dell'utilità di questa mappatura. Ancora nè lui e nemmeno legioni di suoi colleghi, capiscono PERCHE' esistono queste relazioni o come si sono formate. Parliamo del Dr. Mark White. E' stato il primo che ha ingenuamente mappato queste relazioni su una superficie tridimensionale…e cio' che ha scoperto è rivoluzionario. Questa è la prima volta che rivelo pubblicamente questa connessione. Cio' che ha scoperto è stato che potete RISOLVERE il codice genetico… mappando i 20 aminoacidi sulla superficie di un dodecaedro!

Inoltre, anche la geometria del tetraedro è coinvolta, scivolando sulla superficie del dodecaedro per permettere la sintesi delle proteine. Tenete a mente che questa è la stessa ESATTA geometria che vediamo nell' INTERO UNIVERSO… e sta costruendo VOI..proprio ora! Mentre sedete lì, milioni di cellule si separano, tramite mitosi… e l'intero processo è guidato proprio da, si, “geometria iperdimensionale!”.

Il Dr. White rivela anche che la forma “ideale” del DNA si presenta quando lo mappate su un dodecaedro e non e' una scoperta unica. Cio' che E' unico è che il cracking del codice genetico ci mostra come siamo fatti. La geometria è come il “computer” che processa le informazioni potenziali nel vostro DNA Benche' non siamo dell'idea che il DNA contenga le informazioni, come nell'immagine, questo è ancora un passo sostanziale nella direzione giusta. Infine sentiamo che la stessa energia sia il costruttore, in una vera modalità “frattale” e “olografica”, e il DNA sia solo l'interfaccia.

Semeiotica Biofisica Quantistica: il genoma frattale
http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.8042

I sistemi viventi dispongono di un eccellente sistema di comunicazione, per cui il funzionamento
del DNA non può essere considerato soltanto come un deposito di informazione genetica.
Dobbiamo considerare il sistema dinamico DNA/RNA come espressione della Energia
Informazione (EI) catalitica, secondo Manzelli, in grado di trasmettere e ricevere segnali quantici
biofisici verso e dalle proteine nelle cellule viventi, così che il DNA può essere pensato come una
“antenna” che trasmette informazione non-locale mediante segnali quantistici dei geni.
http://www.mednat.org/cure_natur/dna_t2dm.pdf

Wilcock:
Stavo parlando della molecola del DNA, in base alle informazioni di Peter Gariaev, agisce come una antenna e organizza i fotoni di luce in una scatola oscura. Tutta la luce gira a spirale attraverso la molecola.
http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.218

http://eng.wavegenetic.ru/index.php?option=com_content&task=view&id=20&Itemid=1
Antenna Model
Genetica ondulatoria http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.1412

http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.947
Haramein:

Le combinazioni dei codoni che sembrano inattive (solo 20 dei 64 codoni generano gli aminoacidi del DNA) stanno interagendo geometricamente con le dimensioni frattali dello spazio per trasferire l'informazione oltre il confine, risultando in quello che viene conosciuto comunemente come campo aurico.

IL DNA E' UN SUPERCONDUTTORE ORGANICO A TEMPERATURA CORPOREA

Sembra che il DNA sia un superconduttore organico che lavora a temperatura corporea normale, l' opposto dei superconduttori artificiali che richiedono temperature estremamente basse tra -200° e -140°C per funzionare. Inoltre, tutti i superconduttori possono immagazzinare luce e informazioni. Questo spiega come il DNA possa immagazzinare tanti dati. (Per saperne di piu' sui superconduttori, potete cercare sul fenomeno del “Condensato Bose-Einstein”. In breve, a temperature estremamente fredde, fotoni e atomi come l' elio-4 diventano “legati”, in modo da condividere i loro stati quantici.)
http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.953

http://www.altrogiornale.org/news.php?item.8057
Superconduttività: si trova nei geni

http://www.altrogiornale.org/news.php?item.6770
Il Clima Spaziale sta influenzando le nostre vite
di Bojan Gorjanc

http://www.susanrennison.com/Joyfire_philosophy.php
Susan Joy Rennison (B.Sc. Hons.), has spent about 30 years as an alternative free-thinking individual. She has an honours degree in Physics and Geophysics from a British University and has years of experience as a software analyst with project management skills.

Il 31 Gennaio 2011, Susan Joy Rennison ha tenuto una presentazione intitolata “Clima Spaziale: Implicazioni per il pianeta Terra e l'umanità”
il Clima Spaziale, scoprono di dover abbandonare le vecchie idee. Però la comprensione di un universo elettromagnetico è già vecchia di 100 anni, venne promossa da menti vincitrici di Premi Nobel, come Hannes Alfvén.

Qui la Rennison combina la scienza moderna con un approccio più spirituale. Sono passati 35 anni da quando Fritjof Kapra scrisse il libro Il Tao della Fisica, un tentativo di unire la scienza Occidentale con la filosofia Orientale. Circa 100 anni fa, i fisici si sono meravigliati della fisica quantistica e della sua conseguenza nella relazione tra mente e materia.

Molti scienziati preferiscono che le persone pensino a sè in termini di chimica. Però il DNA è un nanotubo che obbedisce alle leggi della meccanica quantistica. Il progresso nella ricerca sul DNA ha mostrato che il DNA si comporta in modo più adattabile di quanto si pensasse.

———–

Quindi ciò che ci dice Wilcock è che se avvengono certi profondi mutamenti nell'ambiente spaziale e quindi terrestre, questo potrebbe portare ad una rapida evoluzione genetica, in particolare grazie al “dna spazzatura” o “dna intronico” o “dna oscuro”..

http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.8041

http://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.8075

Secondo una diversa visione del dna rispetto a quella finora sostenuta principalmente

E Wilcock spiega elencando molti dati, le varie mutazioni energetiche visibili sui pianeti e nel sole e altri eventi che stiamo scoprendo