Rispondi a: Il ritorno del fantamedico: T. Simoncini colpisce ancora

Home Forum SALUTE Il ritorno del fantamedico: T. Simoncini colpisce ancora Rispondi a: Il ritorno del fantamedico: T. Simoncini colpisce ancora

#61136
Richard
Richard
Amministratore del forum

darwindeus già fai veramente na figuraccia e non certo una figura da intelligente quale vorresti fare rispetto ad altri, per come ti poni con questa cosa del santone
Io non conosco Simoncini e cerco solo di capire e informarmi e dire la mia opinione e non ho certo la convinzione che il bicarbonato sia uno srumento magico o Simoncini abbia trovato la soluzione e sia un santo, questo lo dici tu per vomitare in faccia agli altri l'acido che porti dentro, ti chiedo per cortesia prima di tutto rispetto. Visto che anche io ho le mie esperienze in merito in famiglia e non ho certo visto la meraviglia delle cure convenzionali, per nulla.

Premesso questo, io ragiono sul discorso dell'acidità e non mi frega piu di tanto se secondo Simoncini la causa è la candida. Ho letto le notizie e gli abstract di studi clinici che dicono esplicitamente che il bicarbonato ha una efficacia, ora si ragiona sul perchè e dall'inizio avendo qualche base di chimica scolstica, ho pensato (rasoio di Occam come dicono i grandi debunkers dei miei stivali) all'acidità, infatti poi sono usciti articoli che parlano proprio di questo. Una tesi sarebbe che il cancro cerca ossigeno e per questo metastatizza.
Inoltre è appunto come ho scritto da tempo risaputo il collegamento:
http://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=1378

troppo frettolosamente accantonata dalla ricerca. Risale infatti agli Venti del secolo scorso, quando il premio Nobel Otto Heinrich Warburg, mise in luce che al di là di tutte le anomalie che si possono riscontrare nelle cellule tumorali, “c’è una sola causa originaria. Detto in poche parole – affermava Warburg in una rivisitazione della Lecture del Nobel – la prima causa del cancro è la sostituzione della respirazione dell’ossigeno che avviene in una cellula sana con la fermentazione dello zucchero”.

Quindi o modulando l'acidità si spinge anche all'apoptosi il cancro perchè viene modificato il suo ambiente, ho pensato, oppure perlomeno lo si isola ossigenando l'ambiente e lo si rende più vulnerabile ai farmaci…

Chiaramente se usato male il bicarbonato puo fare danni, e grazie al cavolo, è sempre chimica, chiamalo bicarbonato o usa degli antiacidi, l'equilibro chimico dell'organismo è una base fondamentale, lo insegnano mi pare anche alle medie.

Però vediamo che ad esemio

http://www.giornalettismo.com/archives/446215/chemioterapia-puo-aiutare-il-cancro/
La chemioterapia usata da decenni per combattere il cancro in realta’ puo’ stimolare, nelle cellule sane circostanti, la secrezione di una proteina che sostiene la crescita e rende ‘immune’ il tumore a ulteriori trattamenti

oppure:
http://www.ifom-firc.it/release/041020.pdf
Dal punto di vista delle implicazioni terapeutiche, la scoperta di Foiani e colleghi è una novità
assoluta: fino a questo momento si pensava infatti che, per aiutare una cellula a riparare i
danni al DNA, il CDK dovesse essere inibito farmacologicamente. Ma, alla luce dei nuovi
risultati, questa strategia potrebbe essere pericolosa: in alcuni pazienti inibire l’azione del
CDK potrebbe infatti inceppare i sistemi di controllo e addirittura favorire la crescita del
cancro

Quindi anche qui viene fuori che la chemio ..se usata male ti apre in quattro.

Darwindeus rilassati, non sei il solo ad avere il cervello, puoi starne certo.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed?term=nahco3%20cancer