Rispondi a: Miopia e astigmatismo (lo scacco matto)

Home Forum SALUTE Miopia e astigmatismo (lo scacco matto) Rispondi a: Miopia e astigmatismo (lo scacco matto)

#61523

mezzigrafici
Partecipante

Tutti sanno che inventare una determinata cosa sia impossibile, un giorno arriva uno sprovveduto che non è a conoscenza e l'inventa. (Einsten).

Non si tratta di genialità ma di ignoranza e stupidità, piena consapevolezza di non capire niente di niente e di conseguenza provare tante cose.

———–
Io sono un fumatore, amo fumare più di ogni altra cosa al mondo. Non esiste dal mio punto di vista un piacere più grande e più perfetto. Amo anche il piacere sociale delle sigarette, quella pausa che le sigarette ti costringono a fare durante il dialogo, la sensualità del fumo che si alza nell'aria davanti ai tuoi occhi mentre osservi la bellezza della donna che hai davanti.
I disegni del fumo mentre si stacca da te per andare a raggiungere il soffitto quando sei a letto.

Ho fumato dai 19 fino ai 34 anni e il piacere che ti dà una sigaretta in bocca non la scordo e credo che non me la scorderò mai.

Dopo 3 anni senza fumare, ricordo fece una prova, presi una sigaretta e provai ad aspirare il fumo, ero convinto che mi avrebbe fatto tossire o almeno che mi avrebbe provocato una sensazione sgradevole. Niente di tutto ciò, per i miei polmoni è stata una boccata di libertà.

Detto ciò e dal momento che fumare in teoria fa male, ti dico quello che farei al posto tuo, sostituirei fumare per qualcosa di più potente e poi siccome quella cosa più potente implica sforzo, sfruttando la potenza della forza più potente dell'universo, che si chiama pigrizia, lascerei al corpo fare l proprio percorso.

—————

Chiarito il particolare del piacere: io al posto tuo farei questo:

Esercizi per l'apnea

Non appoggiare i talloni per terra
Di questo purtroppo non troverai nulla, in nessun angolo dell'universo, perché si tratta di una pratica che
ho scoperto due mesi fa e non trova riscontri in nessuna cultura del pianeta.

Tu smetti di appoggiare i talloni per terra e il corpo tuo rinasce. Diventi un guerriero, il guerriero impeccabile, l'assassino perfetto. Perché capace di essere in meravigliosa splendida forma anche dentro una prigione.

Il guerriere perfetto riesce ad essere allenato, mantenere la vista perfetta e il suo corpo allenato anche dentro una prigione.

Se combini entrambi le cose, l'energia e la potenza che riscopri dentro di te è talmente enorme che ciò che ti danno le sigarette diventa piccolo. Questo che ti dico arriva solo facendo gli esercizi (questo accade naturalmente e senza arrivare al nirvana, o ad un livello di meditazione irraggiungibile).

Comunque, solo per chiarirti, quando ho smesso di fumare non conoscevo nulla di questo, e ho tribolato come un cane per più di un anno…

Un abbraccio,

Gustavo