Rispondi a: Metodo Stamina

Home Forum SALUTE Metodo Stamina Rispondi a: Metodo Stamina

#61710
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1389451027=Genio]
CHE COS’È Il metodo Stamina è un controverso trattamento terapeutico a base di cellule staminali inventato da Davide Vannoni, presidente e fondatore della Stamina Foundation Onlus. Secondo Vannoni questa tecnica prevede la conversione di cellule staminali mesenchimali, cellule solitamente destinate alla generazione di tessuti ossei e adiposi, in neuroni, dopo una breve esposizione ad acido retinoico diluito in etanolo.

In pratica, la terapia consisterebbe nel prelievo di cellule dal midollo osseo dei pazienti, la loro manipolazione in vitro (incubazione delle cellule staminali per 2 ore in una soluzione 18 micromolare di acido retinoico), e infine la loro infusione nei pazienti stessi.

[color=#0000ff]In alcuni documenti prodotti dal Comitato ministeriale si legge che il metodo Stamina per ottenere neuroni dalle cellule staminali mesenchimali è stato riprodotto in laboratori stranieri di livello internazionale sulla base delle indicazioni contenute nella domanda di brevetto, ma in nessun caso sono stati ottenuti neuroni[/color]
__________________________________

Brava Farfy, molto importanti anche le tue osservazioni Richard, quello che vi chiedo è leggere con un pò di attenzione l'articolo segnalato da Farfy e indicato sopra.
Possiamo leggere che il Metodo Stamina è stato riprodotto in laboratori stranieri, ma in nessun caso sono stati ottenuti neuroni.

Ti credo che non sono stati ottenuti Nuovi Neuroni se le sperimentazioni sono state fatte in laboratorio, le Cellule Staminali Mesenchimali non si differenziano in una coltura di laboratorio, ma crescono Nuovi Neuroni nel Cervello solo quando la soluzione di coltura è reinfusa nel Midollo Spinale.

Riesco a spiegare?

L'Acido Retinoico della Coltura dove sono “incubate” le Cellule Staminali agisce nella Vasodilatazione Cerebrale, allora si che crescono Nuove Cellule del Cervello, per merito dell'aumento dell'Energia Elettrochimica determinata dall'O2 Paramagnetico aumentato grazie alle Vasodilatazioni delle Arterie Cerebrali…
[/quote1389451027]
La funzione dell'Acido Retinoico sui neuroni è conosciuta e non è solo vasodilatatoria, ma anche genetica, evidentemente non basta

http://translate.google.it/translate?sl=en&tl=it&js=n&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&u=http%3A%2F%2Fwww.plosone.org%2Farticle%2Finfo%253Adoi%252F10.1371%252Fjournal.pone.0003487

http://translate.google.it/translate?sl=en&tl=it&js=n&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&u=http%3A%2F%2Fwww.sciencedirect.com%2Fscience%2Farticle%2Fpii%2FS004763741200022X

Alcune molecole di segnale come il metabolita biologicamente attivo della vitamina A,l’acido retinoico,
attivano e modulano complessi eventi morfologici durante lo sviluppo embrionale e mantengono l’omeostasi in processi fisiologici dopo la nascita. L’Acido retinoico (RA) ha un ruolo importante nella proliferazione e nel differenziamento ed è ampiamente utilizzato in vitro per l’ orientamento delle cellule staminali. L’acido retinoico è fondamentale nello sviluppo embrionale del sistema nervoso centrale

. Le diverse attività biologiche del RA derivano dalla sua capacità di attivare diversi membri della famiglia
dei recettori nucleari ormonali non steroidei..
http://eprints.uniss.it/8409/1/Santaniello_S_Studio_dei_meccanismi_molecolari.pdf