Rispondi a: 2012: ma ci credete veramente?

Home Forum PIANETA TERRA 2012: ma ci credete veramente? Rispondi a: 2012: ma ci credete veramente?

#61851

deg
Partecipante

[quote1234118948=Richard]

leggete qua

http://notizie.virgilio.it/cronaca/ultimatum_alla_terra.html
[/quote1234118948]
Si, certo, ma per quanto riguarda l'inversione dei poli magnetici, si è già verificata nel passato della terra, e anche in modo repentino, cioè nell'arco di poche settimane, questa è una cosa verificabile e verificata se non sbaglio.

Date un'occhiata al lavoro di Coe e Prevot, i due ricercatori che hanno espresso (e apparentemente provato) questa teoria.

http://www.grisda.org/origins/16081.htm
http://www.creazionismo.org/articolo.asp?id=75

Questi due prima di tutto hanno sempre ammesso che la loro teoria contrastava con le nozioni acquisite, secondo cui un collasso magnetico dovrebbe richiedere millenni.

Questa teoria però pareva basata non tanto su dati sperimentali quanto sulla vaga sensazione che il campo magnetico terrestre fosse difficile da capovolgere per le sue dimensioni. Invece questi due sono partiti dallo studio delle colate laviche delle Steens mountains, nel sud dell'Oregon, dove un vulcano aveva eruttato 56 volte durante un'inversione del campo magnetico, fornando praticamente delle istantanee del processo.

Per quanto i ricercatori non avessero potuto determinare gli intervalli trascorsi tra un'eruzione e l'altra, sapevano però quanto temèpo sarebbe occorso alla lava, in ogni eruzione, per raffreddarsi fino al punto di Curie: a quel punto la megnetizzazione delle rocce neonate sarebbe rimasta congelata, rivelando l'attuale orinetamento e intensità del campo magnetico terrestre.

Le loro analisi suggerivano che il campo fosse collassato in un periodo non più lungo di poche settimane, altro che millenni!

Non ho trovato un granché in italiano ma questi due ricercatori hanno pubblicato sulla rivista Nature il risultato delle loro ricerche, anche su “earth and planetary”, credo (tutto questo l'ho trovato in un romanzo di fantascienza ragazzi, ma sono dati reali!!).

Sembra che sia stata fatta anche una recensione critica da un certo Ronald T. Merrill
http://www.nntp.it/scienza-astronomia-amatoriale/1515126-inversione-del-campo-magnetico-terrestre-pentitevi-mondo.html , nella quale non c'era un granché di più che ciò che merrill definiva il principio di minor sbalordimento: un'asserzione dogmatica secondo cui era più facile ritenere che Coe e Prevot avessero preso un granchio piuttosto che accettare una simile scoperta, per quanto non si riuscisse a trovare pecche nel loro lavoro.

Tutto ciò non per avvalorare la tesi del 2012 ma soltanto il fenomeno dell'inversione dei poli, che sembra una avvenimento probabile.