Rispondi a: 2012: ma ci credete veramente?

Home Forum PIANETA TERRA 2012: ma ci credete veramente? Rispondi a: 2012: ma ci credete veramente?

#61959

freedive
Partecipante

Cari amici, secondo me la data potrebbe anche non essere esattamente 11.11 AM del 21 Dicembre 2012 (anche se la mia scommessa con Pasgal rimane valida :K: ), e capisco chi non segue molte delle notizie New Age che circolano in merito ad una “ascensione” ed una 4° densità.
Tra l’altro (Ref.PjCamelot) un tale Dr.Bell dice che programmi spia satellitari (come il “Misty” che risale agli anni ’90) della NASA prendano di mira canalizzatori e meditatori New Age, e per mezzo di tecnologie “Beam” (raggi…onde…trasmissioni, non ho capito esattamente, ma se riesco faccio una piccola ricerca) facendoli credere di ricevere informazioni da entità superiori…mah, chissà, non lo escluderei…
In ogni caso, a parte la troppa New Age, in base ad info di pubblico dominio, ed al lavoro di screening e pubblicazione di Project Camelot che ringrazio (http://www.projectcamelot.org/2009.html), è cosa certa che esiste una serie di problemi che stanno convergendo simultaneamente, ed è difficile pensare di non essere di fronte ad una situazione senza precedenti. Se combiniamo tutti questi problemi a livello mondiale, ed i loro tempi di incubazione, nulla sembrerebbe discostarsi troppo dal 2012.
Non si tratta di essere “catastrofisti”, ma lcuni problemi sono palesi, come la crisi finanziaria, anzi, direi sgretolamento quasi totale in corso. Il crash di ottobre NON è “rientrato”, ed acquisisce sempre maggiore potenza. Poi i 100 bilioni di dollari in derivati USA in giro per il mondo non credo che siano molto “sani”.
Altri problemi sono più dibattuti, però ci sono, come gli strani fenomeni climatici: da una parte si scioglie il ghiaccio della Groenlandia con un potenziale innalzamento dei mari di 2,5m ed uragani/cicloni/etc causati dalle acque più calde, dall’altra piogge intense che nelle zone fredde potrebbero aumentare drasticamente il ghiaccio e condurci verso una nuova era glaciale.
Anche le eruzioni coronarie del sole pare siano una bella minaccia per le nostre infrastrutture; se i sistemi che si basano sull’elettronica si inchiodassero penso che il 90% delle infrastrutture del pianeta cesserebbero di funzionare.
Poi abbiamo altri problemi più controversi e difficili da circostanziare come le possibili conspiracy, ma se vogliamo rimanere su cose più semplici limitiamoci a guardare una situazione geopolitica piuttosto scomoda.
Insomma, ne ho citato solo una piccola parte, altri post ho visto che ne citano altre, e non credo sia sbagliato prepararsi per un periodo di caos nel modo consigliato dalle Guide del Nuovo Paradigma disponibili su questo sito.