Rispondi a: 2012: ma ci credete veramente?

Home Forum PIANETA TERRA 2012: ma ci credete veramente? Rispondi a: 2012: ma ci credete veramente?

#62145

Titone
Partecipante

Omega/Essere (tanto ormai sai chi sono), c'è ben poco da leggere e da capire, quando uno pseudofilosofo (sappiamo che mi sto riferendo al nostro schilzerino) scrive libri di circa 200 pagine in cui metà spazio è coperto da immaginette idiote, ed il resto è un continuo ripetere (non solo nello stesso libro, ma anche in più libri) dello stesso concetto con giri e locuzioni diverse, concetto peraltro da lui spacciato per logico, ma che manca deli elementi basilari della logica come sillogismo, transitività, causa-effetto, terzo escluso, “ad absurdum”, ecc….Te dici che i falsi profeti tiravano ad indovinare, secondo te, uno che dice che ci sono Psaiko, nibiriani, Apophis, clero birbantello, energia Theta, Entheta, reincarnazione di Cristo, NWO, ecc…mettendo insieme tutte queste cose (perchè evidentemente vuole far scena e catalizzare più attenzione possibile) in una maniera che dire inorganica è un eufemismo, facendo peggio del peggior Dan Brown col suo Codice Da Vinci, seguito dai cineasti (nel film, e dunque presumo pure nel libro, mettevano insieme pittura, apocrifi, piramidi del Luovre contrapposte e segnali del meridiano di Greenwich, in un assurdo calderone e minestrone), come deve essere definito? Il famoso “vero” filosofo su 600 idioti? Non credo proprio…
Il mondo purtroppo non è perfetto, è sotto l'occhio di tutti, la realtà non è perfetta, l'universo non è perfetto, il fatto stesso che esista l'entropia (sai cos'è?), che per gli esseri viventi va tradotta con morte, è un chiaro segno d'imperfezione, mi dispiace, ma io la vedo così, e non puoi dire a priori che è una visione da scimmia, da volgare, inferiore, ecc….la tua parola vale la mia, quella di tutti gli esseri umani vale la mia, checchè se ne dica, perchè nessuno arriverà mai alla famosa “Verità ultima”, Consapevolezza totale, ecc….pensarlo è da illusi, pensare di esserci arrivati è da arroganti, proprio per l'imperfezione palese che ci “attanaglia”…ma bada bene, io non vivo assolutamente male questa imperfezione, vuol dire che siamo, potenzialmente, infinitamente perfettibili, migliorabili, se fossimo perfetti non potremmo (lo dice l'etimo latino della parola)…
Ritornando al discorso, seppur ci sia stata evoluzione culturale, tecnologica, ecc…., l'uomo, essendo un animale (lo siamo, anatomicamente non puoi dire il contrario), che può solo vantare di avere un pollice opponibile e più interconnessioni cerebrali degli altri viventi, ha istinti animali, come ho detto prima, si può cercare di reprimerli, raffinarli, ma ci saranno sempre, non possiamo sfuggire da essi, quindi qualsiasi data su un eventuale cambiamento radicale è una chiara fandonia, ma non solo la data, proprio il cambiamento radicale è impossibile, l'uomo animale ci rimarrà sempre, l'unico cambiamento radicale può esser a livello astronomico, che ne so, il Sole smette di funzionare, una cometa ci colpisce (per ora anche Apophis è stato fugato, leggiti Wikipedia), ma non illuderti sul cambiamento generale delle “coscienze”, con 6 miliardi e più di umani è completamente, statisticamente impossibile. Ma ripeto, non la vivo male questa situazione, semplicemente cerco di fare il mio dovere, te cerca di fare il tuo, senza fare voli pindarici.