Rispondi a: 2012: ma ci credete veramente?

Home Forum PIANETA TERRA 2012: ma ci credete veramente? Rispondi a: 2012: ma ci credete veramente?

#62277

CANERO
Partecipante

Ho visto il film…
La questione e' che nello stile americano soprattutto
quello cinematografico si tende all'esagerazione soprattutto per i film incentrati sugli effetti speciali.
Io arrivo da un percorso informativo specializzato ed incentrato sulla regia e tutto cio' che e' audio video…questo mi permette di valutare i film guardando prima l'aspetto tecnico e poi quello narrativo, cosa che di solito prima di essermi specializzato in questo settore non facevo.
2012 e' un film con un enorme budget alle spalle, una produzione appunto hollywudiana, con un elevato uso degli effetti speciali e fin qui lo si era capito calcolando anche la filmografia del regista…per capirci con quello che hanno speso per un solo film, 200 milioni di dollari, il cinema italiano andrebbe avanti almeno 4 anni.
Per chi non avesse visto il film e vuole andare a vederselo consiglio di non continuare nella lettura…
Il film 2012 e' da considerare assolutamente come si dice in questi casi un americanata bella e buona, sia nell'aspetto registico che quello narrativo, dimostrando quanto sono bravi gli americani a fare film di questo tipo essendo tecnicamente abituati nella realizzazione di disaster movie.
La pellicola e' zeppa di situazioni narrative tipiche dei film catastrofici dove i protagonosti riescono a scamparla nelle situazioni piu' allucinanti, salvandosi sempre all'ultimo momento, mentre tutti gli altri muoiono inesorabilmente.
Il cast del film cerca di avvicinarsi alla realta' dei personaggi politici attuali, portando quel finto buonismo misto a crudelta', mettendo in scena in chiave moderna l'arca di noe' moltiplicata per 3 dando un senso di colombiana memoria (3 caravelle).
Come accade spesso nei film che trattano temi come ufo e fine del mondo vengono usati stereotipi di personaggi ad esempio nel caso del ruolo del tizio che vive nel camper (Woody Harrelson quello di Natural Born Killers) che trasmette in radio amatorialmente i suoi presagi sulla fine del mondo…nerd smanettone, capello lungo unto, misto a follia radicata…vedi x files per esempio.
Il presidente americano interpretato dall'attore di arma letale (Danny Glover) nei panni di mr obama che pur di rimanere legato alle sue origini e alla gente decide di non abbandonare la nave e di affondare con essa…alquanto improbabile.
La soluzione finale devo dire che se dovessimo travarci nella stessa situazione sarebbe molto realistica ovvero solo una lista di persone elette andrebbe a salvarsi lasciando la plebe difronte alla morte…l' apocalisse appunto.
La chiave scientifica del film si basa sulla teoria dello slittamento tettonico, innescato dalle particelle del sole chiamate neutrini, che andrebbero a riscaldare il nucleo terrestre portando appunto allo slittamento delle zolle tettoniche e quindi ad un inversione dei poli…teoria molto probabile visto gli ultimi non riscontri dell'opinione scientifica sul sole e sul suo ultimo periodo incentrato sull'imprevedibilita' fuori da ogni statistica precedente porta ad una plausibile riflessione in un futuro neanche troppo lontano…anche se a mio avviso lo sviluppo nel film di tale teoria si e' propagata troppo velocemente addirittura anticipando la profezia maya.
Resta un film al limite dell'impossibile certo che per chi da anni come me si informa quotidianamente sul 2012 lascia un senso di vuoto interiore e di certo non mi crea nessun malessere interiore ma di certo il sole ultimamente ha tutti i presupposti per essere il protagonista associato alla profezia maya.
Comunque e' una visione che seppur di hollywudiana creazione puo' essere un futuro non dico tale e quale ma di certo un nuovo parto lascia sempre delle sofferenze.
P.S
nel film verso la fine quando ci si trova all'interno delle arche si vede una data e udite udite e' 27-11…mha' coincidenza?