Rispondi a: Preparativi per il 2012

Home Forum PIANETA TERRA Preparativi per il 2012 Rispondi a: Preparativi per il 2012

#62578
farfalla5
farfalla5
Partecipante

per chi segue il sito stazione celeste ecco un reso conto annuale del gruppo Shaumbra _Speaks

)*stazioneceleste.it

Shaumbra Speaks

TOBIAS :

Se vi ricordate, all'inizio dell'anno vi avevamo detto che sarebbe stato un anno da ping-pong e lo è stato davvero. È stato proprio così. Quest'anno ci sono stati un bel po' di rimpalli.

C’è stata l'economia, la finanza. Vi sareste mai potuti immaginare che…oh, so che Cauldre si sarebbe fermato a gennaio, mi avrebbe bloccato se avessi detto che il Dow Jones sarebbe sceso al di sotto di 8.000 prima della fine dell'anno. Sarebbe andato nel panico, sarebbe scappato fuori facendo cose in preda al panico e molti di voi avrebbero fatto lo stesso – scavando rifugi antiatomici sotterranei preparandosi per la fine della Terra. Se vi avessimo detto che le aziende più importanti a livello di investimenti nel mondo avrebbero smesso di esistere – sparite dalla faccia della Terra entro la fine del 2008 – anche voi sicuramente sareste andati nel panico ed avreste cercato di costruire navicelle spaziali per proiettarvi al di fuori della Terra, convinti che sarebbe arrivata la sua fine.

Se vi avessimo detto che entro un anno – un anno di calendario – il petrolio sarebbe passato da $144 al barile a $ 40 al barile – $144 all'inizio dell'anno giù giù fino ai $ 40 della fine dell'anno – ci avreste preso per pazzi o come minimo avreste definito pazzo Cauldre. È stato un anno di ping-pong.

Se vi avessimo detto, magari nel gennaio di quest'anno che un uomo di colore – un giovane uomo di colore – sarebbe stato eletto come prossimo presidente degli Stati Uniti, ci avreste accusati di fumare qualcosa o qualcos'altro di celestiale. (risate)

Cari Shaumbra, se vi avessimo detto che il mondo avrebbe attraversato questi cambiamenti in un solo anno, cambiamenti in quasi tutto ciò cui riuscite a pensare, sareste stati così terrorizzati, sareste caduti talmente nel panico che sarebbe stato difficile sopravvivere. Oh, tutto quanto sta avvenendo semplicemente,è perché la coscienza si sta ristrutturando. La Terra e l'umanità in questo momento si stanno semplicemente evolvendo, ma non stanno tornando indietro. Non si stanno ristrutturando basandosi su vecchie ricette. Si rifanno partendo dal nuovo, ecco perché tutto appare così impegnativo.

E’ stato un anno di ping ed è stato anche un anno di pong. Vi siete resi conto… avete capito – Cauldre ci sta chiedendo quanto siamo accurati a livello di statistica – che ci saranno più nuove aziende che partiranno quest'anno rispetto a tutta la storia precedente? Ora, da una parte gli affari si stanno sgretolando, cadono a pezzi – quelli importanti, quelli forti – ma ci sono più aziende che iniziano a lavorare in termini di corporazione, di lavoro da casa, di qualsiasi tipo di struttura legale che potete immaginare, ora più che mai.

Più che mai ora ci sono brevetti su cui si sta lavorando su base mondiale. Allora se il mondo sta per finire, perché le invenzioni e la creatività sono al loro livello più alto?

Ci sono migliori semi sparsi dagli umani in questo momento, di quelli di cui riusciamo a ricordarci su questi reami. Certo,voi leggete le cattive notizie, leggete di assassini e omicidi e attacchi terroristici, ma vi rendete conto che ci sono più umani che stanno assumendo questa attitudine di amore e compassione, che stanno facendo cose amorevoli prima di tutto per se stessi e poi per l'umanità, ma non per salvarla, non perché si sentono in pena per lei, ma proprio perché sono assolutamente innamorati della vita. Non lo stanno facendo per aggiudicarsi dei punti in più in paradiso, non lo stanno facendo per il loro karma puzzolente. Fanno queste cose perché amano la vita, ora più che mai.

http://www.crimsoncircle.com


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.