Rispondi a: lievitazione?

Home Forum PIANETA TERRA lievitazione? Rispondi a: lievitazione?

#62828

raistlin
Partecipante

[quote1248354229=windrunner]
[quote1248345235=darwindeus]
[quote1248342197=raistlin]
Mi è venuto in mente la spiegazione orientale delle maree.
La scienza mi pare possa spiegare solo una alta marea che segue la luna nel suo giro attorno alla terra, ma non spiega la seconda alta marea che la segue sempre dall'altra parte del globo. L'attrazione della luna giustificherebbe la marea che sta sotto ad essa, ma l'altra alta marea dalla parte opposta del pianeta da cosa sarebbe attratta?
[/quote1248342197]

se Terra e Luna fossero immobili nello spazio, l'effetto della gravità lunare causerebbe un innalzamento del livello marino in corrispondenza del meridiano sopra al quale il satellite passa, e uno schiacciamento dalla parte opposta del globo. L'oceano assumerebbe, insomma, la forma di una goccia poco pronunciata. Tuttavia, il Sistema Terra-Luna non è immobile, ma ruota, un po' come le sfere delle boolas australiane, attorno al centro di gravità del sistema (che non corrisponde al centro della Terra, ma è spostato in direzione della Luna)…Le forze in gioco sono quindi due: la forza di gravità dei due corpi, Terra e Luna, e la forza centrifuga, maggiore agli antipodi dei due corpi e minore al centro del sistema. Per questo motivo le maree si verificano ai poli opposti della Terra…da una parte la causa sta nell'attrazione di gravità esercitata della Luna, dalla parte opposta invece prevale l'accellerazione centrifuga, che porta a far allontanare la massa oceanica, con l'effetto di un'altra alta marea.
Questo effetto fu studiato per la prima volta da Isaac Newton, il quale, essendo un dritto ma vivendo nel paleolitico della scienza, intuì la dinamica del fenomeno ma non trovò gli strumenti per misurare l'entità delle forze in gioco. Uno studio più accurato delle maree fu portato avanti del 19° e 20° secolo (anche da quel genio di Charles Darwin che tutto poteva e tutto sapeva! ~grrr ), con l'aiuto dei satelliti e delle misure batimetriche dei fondali oceanici. Oggi siamo in grado di prevedere di quanto si solleverà il livello dell'oceano in un certo punto e ad una certa ora.
[/quote1248345235]

Molto interessante… ma vi vorrei proporre una terza alternativa che formulò Jakob Lorber:

L'ALTA E BASSA MAREA NON DIPENDONO DALLA LUNA

La Luna non influisce sulla marea, in quanto il flusso e riflusso del mare e' la conseguenza dell'incessante ispirazione ed espirazione della Terra(7).
L'alta e bassa marea dipendono dal diametro del Pianeta, il quale aumenta nella fase di ispirazione e diminuisce nell'espirazione.

http://www.jakoblorber.it/ita/X0064_scheda08_luna_abit.php

Per saperne di più su Lorber: http://www.jakoblorber.it/ita/index.php

:bay:
[/quote1248354229]

E' tutto molto interessante :yesss:
Però non sono convinta di una cosa: una forza centrifuga capace di sollevare, seppur leggermente, gli oceani, non dovrebbe provocare un abbassamento del peso della materia? Sono stati fatti degli studi sul fatto che si verifichi una anche lieve variazione del peso in corrispondenza del passare di quell'altra alta merea?

Comunque sia il respiro della terra sarebbe un'ulteriore conferma della teoria di Gaia, che sempre più scienziati si mettono a sostenere… :legg:

E infine un consiglio. Passate al lato arancione della forza, che è meglio….. :hehe: