Rispondi a: Scie chimiche

Home Forum PIANETA TERRA Scie chimiche Rispondi a: Scie chimiche

#63926

altair
Partecipante

[quote1250076929=raistlin]
Ma perchè se non sappiamo le risposte a queste domande dovremmo ignorare certi dati?
[/quote1250076929]

Gli unici dati certi sono le scie anomale degli aerei e, sembrerebbe, la presenza di metalli nella loro composizione e chi ignora questi dati, come ho già detto, o lo fa per motivi inconfessabili, oppure non riesce a guardare al di là del proprio naso.

Tutto il resto sono ipotesi, le domande che io avanzo non riguardano i dati (acclarati), ma le ipotesi.

[quote1250076929=raistlin]
E poi chi ha detto che vogliono ucciderci tutti? Io no[/quote1250076929]

Tu non l'hai detto, ma qualcuno, qua e là per il web ha avanzato anche questa ipotesi estrema. Per il momento i più addentro alla questione parlano di avvelenamento.

[quote1250076929=raistlin]
se ci indeboliscono al punto giusto, da farci lavorare senza troppe storie e prendere dei farmaci penso sia già abbastanza.

Ci sono altri scopi ma non tralascio le altre conseguenze…
[/quote1250076929]

Beh, questo obiettivo è già stato raggiunto da un pezzo a mio avviso. L'iper alimentazione con cibi di discutibile qualità che minano la salute, l'enorme diffusione di farmaci di ogni genere, il quotidiano reset mentale operato dalla televisione e finalizzato al turbamento dei sensi e delle emozioni e alla pace dei pensieri, sono dati certi più che sufficienti per indebolire; se a questo aggiungiamo il tema scottante e, purtroppo, poco dibattutto del signoraggio bancario, direi che il quadro si completa in maniera soddisfacente per chi lo ha dipinto.

Io resto convinto che l'obiettivo del controllo, essendo già stato raggiunto, non rientra fra gli scopi delle scie.

Flotte aeree continuamente in volo sono un mezzo troppo dispendioso per aggiungerlo ai sistemi ampiamente disponibili e di provata efficacia già esistenti ed utilizzati; si può fare tutto da terra ormai.

Ciò che solo da terra ancora non si può fare sembra essere il controllo climatico.

Mi rendo conto che pensare a scopi “benefici” delle scie può solo far infuriare Zret, ma l'ipotesi di formare uno scudo, come estrema risorsa contro le anomalie in atto nell'attività solare, è un'ipotesi da scartare?

Se il prezzo da pagare fosse un certo grado di avvelenamento per contrastare un'ipotetica minaccia solare che potrebbe portare conseguenze ben più gravi?

Siamo abituati a guardare ciò che ci circonda sulla terra ed è in continua trasformazione, ma non siamo portati a pensare che importanti e pericolosi cambiamenti possano giungere dall'esterno come fenomeno naturale.

Un sole il cui ciclo vitale subisce modifiche che potrebbero danneggiarci o un semplice asteroide che entra in rotta di collisione con il nostro pianeta.

Senza che i capi siano minimamente responsabili della cosa.