Rispondi a: tao te ching …..libro misterioso…..

Home Forum MISTERI tao te ching …..libro misterioso….. Rispondi a: tao te ching …..libro misterioso…..

#6438

civile
Partecipante

1 capitolo(1 parte)

La via veramente Via non é una via costante.

I Termini veramente Termini non sono termini costanti.

Il termine non-essere indica l'inizio del cielo e della terra;il termine essere indica la madre delle diecimila cose.

commento di civile

La Via intesa da Lao Tzu,non é costante,essa varia,si modifica e si adatta ai cambiamenti,essa é viva.

Non ha costanza non può essere analizzata e delineata maticamente,essa é liquida,Lao Tzu la paragona alla disposizione dei torrenti in una valle.

I termini non sono costanti,per fare un esempio ogni termine del vocabolario,specie quelli importanti variano,non hanno una definizione costante nel tempo,infatti la morale e il concetto di realtà variano in base al cambiamento all'unisolo tra significati dei termini e morale.Lao Tzu sottolinea come anche la verità,realtà e modo di pensare varia,non é stabile,essa é viva,si modifica in base al cambiamento.

Quel che era bello per un essere umano di mille anni fà non corrisponde al bello che ha un essere umano odierno in questa società(esempio).Lao Tzu con il tao te ching descrive una morale divina da seguire,da intuire,se si riesce a seguirla non si é mai in pericolo,si se sempre dove stare.

Il non-essere indica l'inizio,é il creatore-creatrice del tutto,lui la immagina in un altro versetto del Tao come una forma gassosa che ci fù prima del cielo e della terra.L'essere é lo spirito femmina generatrice degli esseri e delle cose,questa é la sua visione.Poi specifica in un altro capitolo ché l'essere é lo spirito della valle,immortale sempre vivo,presente anche in noi(l'istinto).

La nostra mente é impregnata dai significati dei termini,che costituiscono una misura del mondo,essi a volte ci illudono e ci rendono schiavi di realtà imposte,specie ai giorni nostri,dove vi é uno sfrutamento dei termini,ci vengono continuamente sottolineati e imposti termini che ci allontanano dal giusto vero,da una giusta morale.