Rispondi a: Scie chimiche

Home Forum PIANETA TERRA Scie chimiche Rispondi a: Scie chimiche

#64607

Errante
Partecipante

Mi ricollego al discorso alluminio, ley lines etc..

Secondo me la teoria della “schermatura” dovuta alla dispersione di alluminio tramite scie chimiche è sbagliata, sarebbe valida nel caso ci fosse uno strato continuo di alluminio che fa effettivamente da guscio.

Dalle poche informazioni del buon Ighina: Le particelle di alluminio caricate dal sole si caricano positivamente, le particelle interrate passano al segno negativo.

Se in atmosfera quindi viene disperso alluminio che si carica positivamente e viene poi assorbito dal terreno, l'effetto che si viene a creare secondo me è l'inverso cioè aumentando il potenziale positivo in cielo e negativo per terra si crea una maggiore differenza di potenziale.

Lo stesso alluminio viene utilizzato per creare le orgoniti, mescolato assieme alla resina, come se l'alluminio avesse la capacità di conferire un effetto più erratico ai campi di torsione e quindi canalizzabile tramite cristalli, spirali etc con maggiore facilità.

Ragionando inoltre in quello che troviamo scritto nel “cambio d'era” di Wilcock, la griglia terrestre è stata inizialmente individuata studiando le apparizioni degli alieni e a quanto pare da loro utilizzata come rotte di navigazione.

A questo punto mi chiedo: perché distruggere le rotte di navigazione visto tutto il lavoro fatto su tecnologie di trasporto top secret tipo Area 51 etc. ? anzi visto che magari questo tipo di tecnologia per noi umani è a livello più rudimentale non sarebbe più comodo avere queste linee più “marcate”?

Un'altro punto da considerare è la costruzione di città, complessi, cattedrali secondo schemi geometrici precisi proprio su ley Lines, anche qui la teoria dell'oscuramento della griglia va totalmente in disaccordo.