Rispondi a: Scie chimiche

Home Forum PIANETA TERRA Scie chimiche Rispondi a: Scie chimiche

#64765

zret
Partecipante

Riporto le lungimiranti riflessioni di un amico, Lupo nella notte.

“Anche se è superfluo, confermo che su Roma è in atto un attacco con pochi precedenti; il numero di scie prodotte fin dal mattino è incalcolabile, e non accennano a fermarsi. Nei momenti piú “intensi” bastava alzare gli occhi per vederle ovunque, incrociate, parallele, diagonali, il cielo ridotto a lavagna sbiadita per i loro venefici ghirigori. Perché non è mai possibile sbattere in faccia una giornata come questa a un tozzi, un angela, una gab(b)anelli – la maiuscola non ce la spreco… – un marco bavaglio (quello che, ligio al Potere che invece vuol far credere di combattere, si mette da solo su certi temi) – dicendogli: “ora spiegami che cos'è!”? La domanda è retorica, ovviamente, un puro sfogo. Ma davvero la gente dorme della grossa se non si accorge di giornate del genere.

@Bacab: a mio parere repubblica è un giornale nefasto almeno il doppio di altri ugualmente disinformanti, ma molto piú “rozzi”, proprio perché rivestito di quella patina di sofisticatezza intellettualoide che lo rende subdolamente ed efficacemente orwelliano, e gli stralci da te riportati ne costituiscono cristallina testimonianza. Insidiosissimo.

@Luca: il problema non sono i governi di marionette che a scadenza regolare – tipica della narco-tossicodipendenza, del resto – siamo “democraticamente” (sic!) invitati a “scegliere” (sic al quadrato!) ma chi ne tira i fili. Forse che con governi di altro colore le irrorazioni chimiche non erano ugualmente presenti? Sono almeno quindici anni che ci ammorbano con “industriale” regolarità. E chi mai ne ha parlato? Le sparute interrogazioni parlamentari in materia promosse da deputati isolati – non si sa neanche quanto frutto di spontaneità e quanto piuttosto di un ennesimo, sia pur estremo tentativo di “disinnesco istituzionale” della questione, ma propenderei per la seconda ipotesi – sono comunque sempre state affossate e insabbiate con un consenso allegramente “bipartizan”, alla faccia di quella presunta “differenza morale” sempre sbandierata in tanti pretenziosi vaniloqui e tromboneggiamenti varî della “sinistra”, intrisi di perfido e intollerabile intellettualismo d'accatto. Del resto lo sappiamo che l'apparente divisione politica è solo fittizia e funzionale a mantenere divisa la popolazione, creando formidabili e granitiche “eggregore” che incatenino le masse sostituendosi al libero arbitrio degli individui, catalizzandone e suggendone l'energia allo scopo di vanificarla. In quest'ottica, bisogna purtroppo riconoscere come il personaggio “Strabiconi” – giacché a tale difetto visivo rimanda l'etimologia del suo cognome, e mi sembra quantomai pertinente! La gente diventa “strabica” vedendo solo lui, e non tutto ciò che è ben peggiore di lui… – si sia rivelato un eccellente specchietto per le allodole, attirando a sé ogni genere di malcontento e di sacrosanto anelito al miglioramento dell'umana condizione impedendo di fatto che tali legittime istanze potessero aggregarsi e consolidarsi intorno a obiettivi autenticamente nevralgici e strategici per il Sistema sovranazionale che sta tentando ormai in maniera sempre piú palese il “salto di qualità”. L'unico motivo per cui varrebbe comunque la pena di accelerare lo “smaltimento” del pupazzo imbellettato di Arcore è che ben difficilmente riuscirebbero a trovarne uno altrettanto efficace nel “parare” tutti i fulmini anti-sistema, potendo celare ogni genere di porcheria dietro le sue fin troppo larghe spalle. Ma credo che i tempi si stiano consumando in fretta, e che il pupazzo ormai crollerà solo quando verrà giú anche tutto il resto… ma ci sarà poco di cui rallegrarsi, temo.

@Straker: Sono arrivati persino ad ammettere il legame con le fasi lunari. Si stanno sparando le ultime cartucce…