Rispondi a: Scie chimiche

Home Forum PIANETA TERRA Scie chimiche Rispondi a: Scie chimiche

#64876

deg
Partecipante

Sorpresa, il cielo è a strisce
Aumentano le segnalazioni per decine di scie bianche

2 febbraio 2011
[color=#cc0000]Gli esperti tranquillizzano: nessun fenomeno strano è la condensa degli aerei, oppure sono nuvole fatte di cristalli di ghiaccio[/color]

PONTEDERA. Alcune sono dritte, quasi fossero fatte con il righello. Altre a distanza di ore si sfilacciano, si intrecciano. Ma restano visibili e nitide. Sono ormai diversi giorni che alcuni cittadini di Pontedera e di Fornacette seguono quelle linee bianche che a partire dalla mattina tagliano il cielo a fette. «E non mi si dica che sono le scie che lasciano gli aerei, perchè quelle dopo un po' se ne vanno, mentre queste righe restano. Mi chiedo che cosa siano», mostra le sue foto scattate in questi giorni il pontederese Daniele Buti. Basta alzare gli occhi al cielo per far caso a questo fenomeno – quando ovviamente non è coperto. Un fenomeno che si è manifestato negli Usa negli anni'90 che porta il nome di “scie chimiche”. E se da una parte c'è la denominazione (e pure un sito ufficiale, http://www.sciechimiche.org), dall'altra il tam tam di informazione e contro-informazione è tale, per cui anche le ipotesi sono tante e varie. Addirittura si parla di una teoria del complotto, in base alla quale queste scie di condensazione sarebbero presunti agenti biologici o chimici, spruzzati in volo attraverso ipotetiche apparecchiature montate su areei, come parte di un improbabile progetto globale portato avanti da attori misteriosi, per motivi sconosciuti. Insomma, una vera e propria teoria tra il fantasioso e il paranormale smontata da chi la meteorologia la mastica tutti i giorni. «Si tratta di condensazione degli aerei – commenta il pisano Alessandro Nerelli, appassionato di meteorologia – La loro durata nel cielo dipende molto dagli indici di umidità in quota». Sulla stessa linea, è Gianpiero Marracchi, ordinario di climatologia dell'Università di Firenze e direttore dell'Istituto di meteorologia del Cnr. «Non c'è da spaventarsi – mette le mani avanti – quando passa un aereoplano le particelle emesse diventano nuclei di condensazione e si creano delle specie di nubi artificiali». Si moltiplicano, comunque, le segnalazioni da parte di persone sempre più incuriosite, che mettono su internet filmati e richieste di chiarimenti su questi filamenti bianchi (un video è visibile anche sul nostro sito http://www.iltirreno.it.). Ma anche dalla 46esima brigata dell'Aeronautica militare di Pisa arrivano rassicurazioni. Nessun allarmismo. «Dal punto di vista scientifico non esiste materiale che tratti di questo fenomeno delle scie chimiche in termini di cose misteriose o altro – spiega il capitano Pompilio Sammaciccio, anche responsabile dell'ufficio meteo della 46esima brigata pisana – Le strisce che maggiormente resistono nel cielo e che rassomigliano a scie di aereo, possono anche essere i cirri, ovvero nubi che hanno quella forma, fatte di cristalli di ghiaccio».
http://iltirreno.gelocal.it/pontedera/cronaca/2011/02/02/news/sorpresa-il-cielo-e-a-strisce-aumentano-le-segnalazioni-per-decine-di-scie-bianche-3337625

[color=#0033cc]Ma si, non fateci caso … non è niente! [/color] #fisc