Rispondi a: P. Camelot intervista Leo Zagami

Home Forum MISTERI P. Camelot intervista Leo Zagami Rispondi a: P. Camelot intervista Leo Zagami

#6492
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1334129860=farfalla5]
Commento di Grande Oriente Democratico a “Le ‘Confessioni’ di Zagami scuotono la Massoneria”, articolo di Enrica Perucchietti del 21 marzo 2012 per la testata “il Democratico” (www.ildemocratico.com)
http://www.grandeoriente-democratico.com/Commento_di_Grande_Oriente_Democratico_a_Le_Confessioni_di_Zagami_scuotono_la_Massoneria.html
Riportiamo per esteso, a seguire, il seguente articolo-recensione comparso sulla testata on line “il Democratico” (www.ildemocratico.com):
..
Queste conquiste della civiltà moderna e contemporanea hanno costituito senz’altro un Nuovo Ordine Mondiale progettato e realizzato concretamente prima in modo unitario da (quasi) tutte le componenti massoniche (escluse quelle iper-reazionarie), poi, a partire dagli inizi del XX secolo, dall’ala sinistra della Libera Muratoria (sul concetto di “destra”, “sinistra” e “centro” in senso specificamente massonico, vedi In omaggio ai Valori del 14 luglio, riflettiamo su Destra e Sinistra Massonica: uno scontro secolare tra elitarismo e democrazia, autoritarismo e libertà, gerarchia e uguaglianza, paternalismo e fratellanza e anche Ancora a proposito di “destra” e “sinistra” massonica: il caso del massone neonazista, razzista, tradizionalista e integralista cristiano Anders Behring Breivik, autore di stragi in Norvegia per conto di chi? Attenzione preventiva anche all'Italia (terra di stragismi vari irrisolti, ricordando che prevenire è meglio che curare) dove non mancano i neonazisti/neofascisti alla corte dell'illegittimo Gran Maestro del G.O.I. Gustavo Raffi, oltre ai tanti richiami contenuti in altri nostri contributi)…
[/quote1334129860]
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2012/04/10/visualizza_new.html_163428927.html
di Maria Novella Topi
Sano di mente e quindi penalmente responsabile: l'estremista di destra norvegese Anders Behring Breivik sapeva perfettamente cosa stava facendo il 22 luglio dello scorso anno quando massacro' 77 persone, e fece improvvisamente scoprire debole e vulnerabile un'intera nazione