Rispondi a: l’ italia in rovina

Home Forum PIANETA TERRA l’ italia in rovina Rispondi a: l’ italia in rovina

#67594

BIO
Partecipante

…occhio, vorrei sbagliarmi ma a quanto pare anche loro stanno prendendo posizione… :band:

Sui 30000 militari da inviare nelle città

A distanza di sei mesi quanto denunciavamo in un nostro articolo sulla decisione di schierare i militari nelle città per garantire maggiore sicurezza ai cittadini si sta concretamente avverando.

Utilizzando la demagogia securitaria , in una società come quella italiana che mostra tutte le sue crepe sotto la spinta di una crisi capitalista che sta sferrando colpi di maglio a tutte le strutture sociali e a tutte le illusioni elargite sulla bontà della globalizzazione capitalista, il governo italiano accellera anticipando gli altri paesi nell'attuazione della fase due della militarizzazione delle aree metropolitane del nostro paese. A poche ore dal colpo di mano sulla revisione del modello contrattuale dei lavoratori dipendenti e l'abolizione da parte sindacale del conflitto padroni-lavoratori , l'era della caccia ai sabotatori della pace sociale è incominciata attraverso l'annuncio di manovre forti degne di un paese sotto assedio.

Ad agosto spiegavamo che alla prima fase ne sarebbe seguita una seconda, come da manuali scritti molto lontano, presso gli studi strategici NATO e statunitensi a cui i nostri migliori ufficiali hanno partecipato negli ultimi anni.

Il piano UrbansOperation2020 contemplando tutto ciò, modula il diverso utilizzo dello strumento militare a secondo dei punti di crisi, ma anche delle armi letali o non letali da usare nelle operazioni di contenimento e prevenzione di sommosse e rivolte che saranno la regola nelle megalopoli di un futuro post-crisi-capitalista ed ambientale. Dalle operazioni militari nelle aree urbane irachene ed afghane e poi libanesi ed infine palestinesi di Gaza, ultimamente, in questi ultimi sette anni molte certezze sono state acquisite , come quelle della compatibilità dell'uso di armi pesanti, chimiche ed incendiare su civili e grandi agglomerati e come questo possa avvenire senza l'opposizione di nessun governo.Le attuali classi politiche al potere nei diversi paesi del mondo sono consapevoli che presto l'ora della resa dei conti potrebbe arrivare in maniera drammatica.

I provvedimenti tampone in materia finanziaria e le illusioni di un rilancio infinito del modello consumista , in mondo in cui l'equilibrio ecologico è definitivamente spezzato,se non forniranno risposte miracolose in breve tempo, un mondo in subbuglio dovrà esser tenuto a bada con tutti i mezzi. Contro i flussi migratori , muri e fili spinati, respingimenti forzosi e lager nei paesi di origine, mentre si preparano interventi neocoloniali come il comando AFRICOM a Napoli e le task force navali e di pronto intervento nel Corno d'Africa. Nei paesi del Nord del mondo le misure antiterroristiche post 11 settembre, assorbite dall'opinione pubblica come necessarie per salvagurdare l'american way of life, hanno dato l'impulso all'applicazione della tecnologia securitaria in maniera diffusa, costruendo nell'immaginario collettivo il consenso alla presenza del Grande Buon Fratello. Accanto ad esso nella fase due la mano del Grande Fratello impugnerà il fucile antisommossa, lo spray al peperoncino ma se necessario i proiettili al fosforo bianco, Tutto sarà permesso contro terroristi, sobillatori e rivoltosi basterà inserirli sistematicamente nella Lista Nera ed escluderli dal genere umano includendoli in quello degli alieni mostruosi da sterminare.Oggi si schiera l'esercito contro prostitute , papponi, stupratori e borseggiatori, domani a rinforzo dei quartieri bene e delle roccaforti del potere economico e politico assediate da tumultuanti cittadini, poi…

Antonio Camuso
Osservatorio sui Balcani di Brindisi

http://mercatoliberonews.blogspot.com/2009/01/sui-30000-militari-da-inviare-nelle.html