Rispondi a: l’ italia in rovina

Home Forum PIANETA TERRA l’ italia in rovina Rispondi a: l’ italia in rovina

#67649
Richard
Richard
Amministratore del forum

http://www.megachip.info/modules.php?name=Sections&op=viewarticle&artid=8863

È successo giorni fa, durante la seconda giornata del convegno romano sulla pubblicità, intitolato ”Tutto cambia. Cambiamo tutto?”. Se ai più il primo giorno è risultato alquanto noioso, a movimentare le schiene sulle poltrone dell’ Auditorium ci ha pensato l’amministratore delegato di Sky Italia, Tom Mockridge, che ha attaccato frontalmente l’assetto proprietario di Auditel.

All'interno: Il copywriter racconta a Pandora un cambiamento storico per la pubblicità

«Non è possibile avere una performance dei programmi televisivi – ha detto l’ad di Sky – finché la società di rilevazione è controllata al 60% da Rai e Mediaset, che ne controllano le decisioni attraverso il Cda: è un assetto, quello di Auditel, che riflette il mercato com’era 15 anni fa. Le emittenti tv, tutte, dovrebbero scendere sotto al 50% del capitale, lasciando la maggioranza ad altri soggetti. Nel Cda potrebbero entrare consiglieri indipendenti, come avviene in altri grandi mercati».

La guerriglia tra Sky e Mediaset è stata scatenata dall’introduzione dell’Iva sugli abbonamenti della tv satellitare, decisa settimane fa dal governo Berlusconi. Le ostilità si sono via via intensificate fino alla costruzione di una nuova piattaforma, nata da una società con Mediaset, Rai e Telecom, che permetterà di non trasmettere più sul satellitare Sky i programmi in chiaro del canale commerciale e di quello pubblico. Lo scopo sembrerebbe sgonfiare la quota di mercato che Sky ha conquistato negli ultimi anni, arrivando a lambire il 10%. Sky ha reagito arruolando star della tv generalista, come la Cuccarini e addirittura Fiorello, il quale, invitato a Palazzo Grazioli si è sentito chiedere da Berlusconi: “Perché vai a lavorare col nemico?”..

http://www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_908232599.html
ROMA – Un traffico illecito di rifiuti speciali, anche pericolosi, che dalle diverse regioni italiane arrivavano in Puglia per essere smaltiti in una discarica in provincia di Brindisi. Il traffico coinvolge tutta Italia. E' stato scoperto dai carabinieri del Comando per la Tutela dell'Ambiente, insieme con i militari del Comando provinciale, che stanno eseguendo 10 provvedimenti di custodia cautelare.

Le indagini – dirette dal Noe di Lecce – hanno consentito di mettere in luce un illecito smaltimento di rifiuti speciali smaltiti con vari e sistematici artifici in una discarica a Brindisi, in località Formica, gestita da Vincenzo Fiorillo.

Destinatari delle ordinanze sono produttori, intermediari, trasportatori, gestori di impianti, ritenuti responsabili di attività organizzata per il traffico illecito e gestione non autorizzata di rifiuti, violazione di sigilli e favoreggiamento personale. I militari stanno anche effettuando il sequestro di numerose aziende e mezzi.