Rispondi a: Cerchi nei campi di grano

Home Forum MISTERI Cerchi nei campi di grano Rispondi a: Cerchi nei campi di grano

#6781
Richard
Richard
Amministratore del forum

altri ancora di maggio

http://www.cropcircleconnector.com/2009/peaksdown/peaksdown2009.html
————-

questo di maggio

http://www.cropcircleconnector.com/2009/roundway2/roundway2009b.html

è vicino a questo di aprile

http://www.cropcircleconnector.com/2009/roundway/roundway2009.html

mi pare che indichino palesemente il sole

quello di maggio mi ricorda i quattro campi magnetici del sole scoperti da Cotterell

http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_CambioEra_16.htm

Cotterell allo stesso modo spiega l'astrologia personale in questo modello basato sulle radiazioni solari. Questo pare avere profonde implicazioni per l’astrologia del segno del Sole, ovvero l'effetto di base che l'essere nati in un certo segno, o in un certo mese dell'anno, ha sulla personalità.

Cotterell mostra che il Sole ha due campi magnetici fondamentali, uno dei quali divide essenzialmente il sole per il lungo, come una torta, in quattro quadranti uguali.

………
Cotterell va avanti a mostrare una perfetta correlazione tra i flussi di ioni positivi e l'estroversione, ovvero personalità estroverse, e similmente, fra gli ioni negativi e l'introversione, ovvero personalità più chiuse in sé stesse.

Questa relazione è stata dimostrata dallo studio di Mayo/Eysenck. Jeff Mayo era un astrologo che ha collaborato con il dott. Hans Eysenck, il “padre del test del Quoziente Intellettivo”, per dimostrare questo punto interessante ed elusivo.

Ai partecipanti è stata fatta una stima della personalità sulle tendenze introverse/estroverse, e questi dati sono stati poi confrontati con il loro “segno natale”. Lo studio ha dimostrato una correlazione straordinariamente alta tra queste due variabili, per un gruppo relativamente enorme di oltre 2.000 soggetti partecipanti.

Cotterell ci avvisa anche dell'effetto che le macchie solari hanno sui nostri sistemi gravitazionali, radio ed elettrici. In Mayan Prophecies, discute di una enorme eruzione solare che ha sputato raggi X osservata il 5 Marzo 1989, e durata per 137 minuti.

Gli scienziati del Gruppo di Osservazione Geologica di Edinburgo credevano che fosse l’evento più grande del suo genere nel 20° secolo, avendo sovraccaricato i sensori che hanno usato per osservarlo. Cotterell indica che subito dopo nel punto della eruzione si sono osservate macchie solari, dimostrando un chiaro legame tra i due eventi solari.

Queste due forze solari non erano mai state messe in relazione in passato e questo evento supporta la teoria di Cotterell che le macchie solari siano correlate a disturbi magnetici e di radiazione. L'”eruzione” sarebbe la rottura visibile della tensione nelle linee magnetiche di forza, seguite dalla macchia solare.

———–
il Sole di oggi dalla SOHO

http://sohowww.nascom.nasa.gov/data/realtime/eit_284/512/