Rispondi a: l’ italia in rovina

Home Forum PIANETA TERRA l’ italia in rovina Rispondi a: l’ italia in rovina

#69139
InneresAuge
InneresAuge
Partecipante

[quote1317429067=brig.zero]
[color=#0033ff]Senza pensioni. Tutto quello che dovete sapere sul vostro futuro e che nessuno osa raccontarvi[/color] :yesss:

La bomba previdenziale coinvolge lavoratori pubblici e privati, atipici e precari, liberi professionisti, artigiani e commercianti. I giovani (per esempio chi è nato nel 1980) naturalmente sono i più penalizzati, andranno infatti in pensione con il 50 per cento del loro ultimo salario. Una generazione di esclusi e sprecati che si vede offrire solo lavori temporanei e sottopagati con la prospettiva certa di una pensione minima. Il paradosso è enorme: sono loro, i 4 milioni di atipici e gli immigrati (insieme versano allo Stato italiano quasi 10 miliardi all'anno), cioè i più deboli, a sostenere le casse previdenziali (1,4 miliardi di attivo) e a pagare le pensioni di chi ha avuto un impiego sicuro e ben pagato.
[size=36]Tutto da rifare :si: : prima che scoppi uno scontro generazionale e sociale, bisogna investire sui giovani facendoli entrare molto prima nel mercato del lavoro, ed eliminare le iniquità tra lavoratori dipendenti e le molte categorie di lavoratori autonomi che questo libro denuncia. …
[/quote1317429067]
Se è in attivo, perché non metterli da parte per le pensioni future, anziché mangiarseli?
Poi io non credo minimamente a questa storiella che tutti i problemi nascono dalla pensioni, è un falso problema secondo me, creato ad arte dalle solite Banche/Massoni per distruggere lo stato di diritto… era già stato pianificato tutto, purtroppo, come Bernard insegna…

Rivoluzione politica, è l'unica possibilità…


Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
- Franco Battiato