Rispondi a: l’ italia in rovina

Home Forum PIANETA TERRA l’ italia in rovina Rispondi a: l’ italia in rovina

#69353
InneresAuge
InneresAuge
Partecipante

[quote1321105601=Pier72Mars]
Inneres, non mi trovi daccordo su Barnard.
Lui dice le cose come stanno, poi propone soluzioni che possono essere condivisibili o no, però la ragione ce l'ha, perchè l'unica soluzione dei nostri politici e di chi li guida è massacrarci psicologicamente e salvare il culo solo alle banche.[/quote1321105601]

E' troppo riduttivo, ai limiti del maniacale… le cose non stanno solo così, ci sono tanti attori che concorrono, anche noi Italiani con la nostra apatia e corruzione. Invece ho l'impressione che, piuttosto che ammettere che andrebbe fatta una rivoluzione, anche culturale, preferiamo scaricare tutto sul “diavolo” di turno…
Loro (le grandi banche) fanno il loro “mestiere”, come a noi tutti hanno cercato di “insegnare”: fare solo i nostri egoistici interessi, a sfregio di tutti “gli altri”. Per questo penso che Barnard dovrebbe partire invece da un auto-critica, non negando ovviamente tutto il resto.

[quote1321105601=Pier72Mars]Giocano a monopoli e risiko col nostro futuro.
Chi sono loro per poterlo fare?

L'Argentina, pur con tutte le sue pecche, è uscita dalla spirale che adesso sta travolgendo i paesi PIIGS, idem l'Islanda, perchè noi non dovremo avere la stessa possibilità?
Ci aspetterà qualche anno di sacrificio ma dopo avremo la speranza di ripartire.

Rimanendo dentro l'euro e sotto tali signori, neanche quella speranza avremo.
Che racconterò ai miei figli, che futuro gli darò?[/quote1321105601]

Infatti andrebbe spazzato via tutto il sistema politico, prima di quello Bancario… dovremmo tornare a “contare, conoscere e decidere”!

[quote1321105601=Pier72Mars]Su Di Pietro, lui è ricattabile, ha mezzo partito contro, quindi abbassa la capa e fa come dicono i padroni.

Questa è la politica, volgio vedere quanti italiani sono convinti di questo governo tecnico, di questi politici, e quanti voteranno M5S alle prossime politiche o non voteranno affatto.

Il futuro lo decidiamo anche noi, questa è una guerra e al momento la stiamo perdendo.
[/quote1321105601]

Quoto… speriamo salga qualche bravo ragazzo del M5S, già sarebbe qualcosa…

Marco Travaglio sul FQ http://ilfattoquotidiano.it/2011/11/12/supermariobros/170183/:
Ma il materiale politico e umano con cui dovrà fare i conti è lo stesso che ha dato prova di sé negli ultimi tre anni. Siamo sicuri che questa ciurma approverà le misure “lacrime e sangue” solo perché a proporle non è più B., ma Super Mario Bros, per giunta in piena campagna elettorale? Se davvero Monti è l’ultima spiaggia, non sarebbe meglio andare subito al voto come in Spagna e dar modo a chi ha osteggiato B. in tempo utile (Pd, Idv, Udc, Fli, Sel) di presentarsi agli elettori con Monti candidato premier e un programma di pochi punti per deberlusconizzare il Paese (patrimoniale, tagli alle caste, galera per evasori, corrotti e cricche, legge sui conflitti d’interessi, riforma della Rai e del sistema elettorale) da realizzare in due anni, e poi tornare alle urne con la destra che fa la destra e la sinistra che fa la sinistra? Così Monti avrebbe buone speranze di fare ciò che serve. Cosa che oggi, con questo Parlamento, è quasi impossibile visto che, senza B., il governo non nasce neppure.

L’unico che pare averlo capito è Di Pietro, che conosce B. dunque sa bene che, se appoggerà Monti, non lo farà gratis: pretenderà garanzie per le sue aziende e i suoi processi, imponendo il solito Letta come vice e altri manutengoli alla Giustizia e alle Comunicazioni. Infatti su Di Pietro è partita la solita campagna, che va dal Quirinale al Pd, dal Corriere a Repubblica, per trascinarlo nel Grande Inciucio aizzandogli contro la “base”.

Resta da capire per quale strano motivo chi ha combattuto B. dovrebbe andare al governo con B., e per giunta da gregario, visto che l’Idv non è determinante mentre B. sì. La Costituzione dice che, prima di sciogliere le Camere, il capo dello Stato verifica se esista una maggioranza diversa: non che la crea lui. E poi quando mai s’è visto un governo con tutti dentro e nessuno all’opposizione? La democrazia è fatta di maggioranze che governano e minoranze che controllano. Se nessuno controlla, non si chiama democrazia. Si chiama in un altro modo.


Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
- Franco Battiato