Rispondi a: l’ italia in rovina

Home Forum PIANETA TERRA l’ italia in rovina Rispondi a: l’ italia in rovina

#69608

Anonimo

http://www.dirittodicritica.com/2011/12/23/segnala-levasore-evasione-fiscale-31142/

“Segnala l’evasore!”, su internet la mappa di chi non paga e quanto evade
Scritto da Redazione | Diritto di critica il 23 dicembre 2011 in Economia
Tweet
Condividi

3

di Drogo Bastiani
Si chiama evasori.info il sito che permette a chiunque di inviare una segnalazione per uno scontrino mancato, per una ricevuta “dimenticata” o per un prezzo di quelli che “senza iva costa meno”. Creato nel 2011, “Segnala l’evasore!” dà la possibilità di inviare segnalazioni anche anonime e via telefonino in modo immediato perché – recita il sottotitolo del progetto – “chi evade deruba anche te!“. Il tutto nel rispetto della privacy: i dati ricevuti non permettono di individuare il singolo cittadino ma forniscono una mappa indicativa dell’evasione fiscale in Italia.
“Noi italiani – spiegano i promotori del progetto – ci lamentiamo dell’evasione fiscale, eppure spesso chiudiamo un occhio. Su questo sito si può invece segnalare qualsiasi tipo di evasione effettiva o tentata, dai lavoratori autonomi (per esempio se non ti viene offerto lo scontrino fiscale senza che tu lo debba richiedere) ai dipendenti che fanno un doppio lavoro in nero, dalle aziende che emettono fatture false a chi affitta una casa senza contratto, etc. Ricorda – sottolineano – non si tratta di delazione: neanche il trasgressore può essere identificato grazie al modo in cui i dati sono aggregati”.
E si va dai “€2130.00 esentasse da pasti preparati, catering, asporto e take-out” agli “€13.00 sottratti all’erario da bar in provincia di VA”, ai “€300.00 esentasse da altri servizi per la persona dalle parti di FE “. Il tutto in pochi minuti. Anche questi sono Grandi Evasori. Ad oggi sono state ricevute segnalazioni – secondo quando riporta il sito – per oltre 44mila euro di tasse non pagate.
La panoramica sul Paese – in continuo aggiornamento – è chiara e dovrebbe essere tenuta a mente in occasione di provvedimenti contro l’evasione fiscale. Cliccando sulla mappa, infatti, è possibile verificare l’importo delle segnalazioni pervenute al sito, suddivise per categorie di attività: dove, quanto e come. Le forze dell’ordine sono avvisate.
Inutile dire che su Twitter già si diffondono gli inviti a bloccare l’account cinguettante creato dagli amministratori: “Blocca anche tu Evasori.info, almeno qui si può fare”.