Rispondi a: Cerchi nei campi di grano

Home Forum MISTERI Cerchi nei campi di grano Rispondi a: Cerchi nei campi di grano

#7013
Richard
Richard
Amministratore del forum

Teoria del Tutto basata sulla geometria E8, di Garrett Lisi, immagine del E8


http://backreaction.blogspot.com/2007/08/garrett-lisis-inspiration.html

Teoria del Tutto di Haramein immagine della sua struttura del vuoto
This 64 tetrahedron topological structure, based on a fractal growth of cubeoctahedrons or vector equilibriums, is fundamental to Haramein's Unification Theory.

http://www.theresonanceproject.org/

Teoria del Tutto………….degli ET basata sulle geometrie nel grano :hehe:

se non ho capito male tutte le particelle sono la manifestazione di una simmetria possibile con diversa carica/spin in una forma geometrica descritta come l'E8, nello spazio tempo spiega Garrett, a seconda di come questa forma ruota nello spazio noi osserviamo una diversa particella

sia Haramein che Garrett hanno vissuto in mezzo alla natura con una vita semplice insegnando sci e surf

Finiamo in bellezza
manifestazione della Teoria del Tutto dalla Coscienza di Beethoven

[youtube=425,344]5c4x0yuKpeY

————-

Ha proposto una visione globale dell'universo e di tutte le leggi fisiche (compresa la gravità) e ha ipotizzato l'esistenza di nuove particelle. L'universo è un poliedro, ognuna delle sue facce mostra e dimostra leggi della fisica.

Antony Garrett Lisi (Los Angeles, 1968) è un fisico, un surfista, un consulente software e uno scienziato indipendente. Comunica con il suo blog http://sifter.org/~aglisi/

“In sintesi, Lisi sostiene che le particelle che formano l’universo sono strutturate secondo l' Algebra di Lie E8.
In tale geometria, la struttura che descrive la relazione tra tutte le forze e particelle è rappresentata da un “reticolo” di relazioni composto di 248 “punti”.
In particolare, ad ognuno dei 248 “punti” che lo compongono sarebbe possibile associare una determinata forza o particella elementare, di modo che alle relazioni matematiche che legano fra loro i vari punti di E8 corrisponderebbero analoghe relazioni tra le particelle e le forze associate (gravità inclusa).
In questa struttura 20 punti rimangono liberi, il che corrisponderebbe a 20 particelle elementari non ancora individuate. Nel 2007 Lisi è impegnato a calcolare la massa teorica di tali particelle corrispondenti, sperando che vengano scoperte nell’ambito degli esperimenti che si terranno al CERN di Ginevra, quando a maggio del 2008 sarà inaugurato il super acceleratore di particelle Large Hadron Collider.” (Wikipedia)
http://piga88.blogspot.com/2008/03/garrett-lisi-e-la-sua-teoria-fisica-del.html
————-

Lisi, però, l’ha chiamato E8, come lo schema matematico a cui si rifà il suo modello. Si tratta di una “struttura” di 248 punti che incorpora le simmetrie di una geometria a 57 dimensioni ed è esso stesso a 248 dimensioni, della serie sembra tondo, ma ha 248 lati, come il più fine dei diamanti. Ecco come lo definisce Garrett: «Quello che sono riuscito a fare è descrivere tutte quelle particelle, includendo la gravità, quali parti di un singolo campo, con un singolo calibro di raggruppamento. E successivamente, ho scoperto che questo calibro è l’E8, forse una delle più belle strutture in matematica».

Di fatto a rendere semplice la sua teoria del tutto è l’impiego di una sola dimensione temporale e tre spaziali, una cosina semplice dal punto di vista matematico. Detto così è roba che capiscono in pochi e quindi, a maggior ragione, seguendo l’intuito, conviene andare a veder meglio che cosa si dice sul mandala….
http://www.innernet.it/mandala-antichi-e-moderni/

Però credo che Haramein sia più avanti e credo che sia corretto puntare ad eliminare la forza nucleare forte e che non esistano particelle ma suddivisioni del vacuum e vortici in modo frattale dal micro al macro all'infinito…ma dovrei cercare altro su Lisi
Comunque se collaborassero..