Rispondi a: l’ italia in rovina

Home Forum PIANETA TERRA l’ italia in rovina Rispondi a: l’ italia in rovina

#70390
brig.zero
brig.zero
Partecipante

[quote1358612352=brig.zero]
Pirogassificatore … Inceneritore mascherato
Democrazia … Dittatura mascherata :yesss:

Data: 18/01/2013

21:40 RIFIUTI: IMPUGNATIVA LEGGE VDA; GRILLO, DEMOCRAZIA E' MORTA

(ANSA) – AOSTA, 18 GEN – ''Vi ricordate il referendum in Val d'Aosta? Bene. Sappiate che la democrazia in Italia e' morta''. Cosi' Beppe Grillo commenta la decisione di oggi del Consiglio dei ministri di impugnare la legge regionale della Valle d'Aosta, approvata lo scorso novembre con un referendum propositivo, che vieta la costruzione di impianti di trattamento a caldo dei rifiuti. Il leader del Movimento 5 stelle aveva partecipato alla campagna referendaria tenendo anche un comizio ad Aosta. (ANSA).
http://www.regione.vda.it/notizieansa/details_i.asp?id=156060

Data: 18/01/2013

17:00 RIFIUTI:GOVERNO,REFERENDUM VDA NON DOVEVA ESSERE AMMESSIBILE
(V. 'RIFIUTI: CDM IMPUGNA LEGGE V.D'AOSTA…' DELLE 16.20)
(ANSA) – AOSTA, 18 GEN – Secondo le motivazioni addotte dal governo per l'impugnativa della legge regionale della Valle d'Aosta che vieta la costruzione di un impianto di trattamento a caldo dei rifiuti, approvata lo scorso novembre attraverso una consultazione popolare ''il referendum non doveva essere dichiarato ammissibile'' in quanto la Commissione regionale per i procedimenti referendari e di iniziativa popolare ha ''erroneamente ricondotto la proposta di legge regionale in esame alla materia della 'tutela della salute'''.

Inoltre, ''la disposizione regionale – si legge ancora nel dossier all'esame del Consiglio dei ministri di oggi – contrasta con la normativa statale in materia di rifiuti''.

In particolare, ''l'esame complessivo di alcune disposizioni del codice dell'ambiente induce ad escludere che siano compatibili con la Costituzione normative regionali volte a vietare del tutto la realizzazione e la utilizzazione di determinate tipologie di impianti di smaltimento o di recupero dei rifiuti''. ''E' evidente – viene ancora specificato – che se le Regioni potessero vietare la realizzazione degli impianti nel loro territorio, l'esercizio di tale attribuzione statale ne risulterebbe compromessa''.

Infine, precisa il governo, ''la disposizione censurata sovverte il principio generale per cui, di regola, le aree si ritengono idonee alla realizzazione degli impianti, salvo che non siano definite non idonee sulla base dei criteri fissati dalla normativa statale''. (ANSA).
http://www.regione.vda.it/notizieansa/details_i.asp?id=156032

… è uno schifo.
[/quote1358612352]

[color=#0033ff]ho appena sottoscritto [/color]questa lettera … sottoscrivete :fri: [color=#0033cc]facciamoci sentire [/color]

Lettera aperta al Capo dello Stato sul Consiglio dei Ministri del 18 gennaio

Posted on 19 gennaio 2013 by mariobadino

In relazione alla decisione del Consiglio dei Ministri del 18 gennaio 2013 di impugnare la legge regionale della Valle d’Aosta uscita dalle urne del referendum propositivo dello scorso 18 novembre, che vieta il trattamento a caldo dei rifiuti prodotti sul territorio regionale e impedisce la costruzione del previsto impianto di pirogassificazione, ho scritto una lettera aperta al Capo dello Stato.

Chiunque volesse sottoscriverla, può farlo qui sotto, tramite commento
http://mariobadino.noblogs.org/post/2013/01/19/lettera-aperta-al-capo-dello-stato-sul-consiglio-dei-ministri-del-18-gennaio/, :legg:
o scrivendo all’indirizzo levostremissive[chiocciola]autistici.org. Pubblicherò le firme in calce alla lettera (vanno indicati nome e cognome). Consiglio di inviare una copia della lettera, firmata a proprio nome, anche al servizio di posta del Quirinale.

[color=#0033ff]Gentile Presidente,

come ricorderà, lo scorso 18 novembre la popolazione valdostana ha approvato, con referendum propositivo, una legge che vieta qualsiasi trattamento a caldo dei rifiuti sul territorio regionale. Nonostante l’energica campagna pro astensione dei partiti della locale maggioranza di governo, favorevoli alla costruzione di un pirogassificatore, il quorum è stato raggiunto e il 94,02% dei votanti si è espresso a favore della proposta di legge.

Oggi, 18 gennaio, a due mesi esatti da quella straordinaria mobilitazione popolare, il Consiglio dei Ministri ha deciso di impugnare la legge regionale uscita dalle urne che, secondo il Governo, si porrebbe in contrasto con l’articolo 117 della Costituzione e con lo Statuto di Autonomia della Valle d’Aosta in quanto «il trattamento e la gestione dei rifiuti sono riconducibili alla materia, di potestà legislativa esclusiva statale, della tutela dell’ambiente e dell’ecosistema».

Eppure, sia la Commissione regionale che aveva giudicato l’ammissibilità del referendum, sia il Tribunale ordinario della Valle d’Aosta, che aveva respinto un ricorso contro il medesimo, avevano sostenuto che la proposta di legge non riguardava la tutela dell’ambiente, [u]bensì quella della salute umana[/u].

Ci rivolgiamo a Lei, come custode dell’ordine democratico, nella speranza che un Suo intervento possa contribuire a garantire il rispetto della volontà espressa dai cittadini, pacificamente e nelle forme previste dalla legge.

Nel ringraziarLa per l’attenzione, Le porgiamo distinti saluti.

Mario Badino, Devis Venturini, Cittadini italiani.[/color]

:salu:


https://www.facebook.com/brig.zero