Rispondi a: l’ italia in rovina

Home Forum PIANETA TERRA l’ italia in rovina Rispondi a: l’ italia in rovina

#70889
farfalla5
farfalla5
Partecipante

[quote1403292406=suconlavita]

Si doveva cominciare con la demolizione del sistema partitico che non voleva sottostare a questo diktat assurdo, cosa che è avvenuta. Il partito che ha accettato di eseguire i compiti è rimasto in piedi. E per abbattere le ultime resistenze ci sono state le stragi di Milano, via Palestro- firenze, via georgofili- Roma basilica non ricordo. Il personaggio politico che si è esposto in prima persona nel rifiuto (Bettino Craxi) abbiamo visto come è finito. La magistratura è stata funzionale. funzionalissima per eseguire il programma.
Nel 2011 Berlusconi continuava ad opporsi a questa agenda nonostante gli attacchi attraverso i processi che non voglio dire che siano stati campati in aria ma funzionali e ad orologeria. Dopo la minaccia di mandare l'italia in bancarotta da parte degli emissari di Bruxelles non acquistando i nostri titoli di stato Belusconi continuava a temporeggiare fino a quando, circa un asettimana dopo, le azioni mediaset sono state buttate giù del 10% ed è stato allora che si è fatto da parte. C'è stato il golpe di Monti, poi di Letta, adesso di Renzi, ma l'agenda è quella del 92.
C'è stato un ritardo di venti anni, perchè comunque Berlusconi ha rappresentato un potere a sè che ha interferito con le decisioni dei nostri padroni storici.
P.s. Gli attacchi a Berlusconi sono cominciati quando testardamente voleva mandare avanti l'accordo con Eni-gazprom per essere meno dipendenti dal circuito Yankee e ricordo un articolo a doppia pagina sul corriere pochi giorni dopo l'insediamento del nuovo ambasciatore statunitense in Italia che iniziava così: LA POLITICA ENERGETICA DEL GOVERNO ITALIANO NON E' GRADITA AGLI STATI UNITI. Due mesi dopo sono iniziate le rivelazioni della D'addario, delle escort di Bari, di Tarantini, ecc. Infatti l'accordo Eni- Gazprom non esiste più nella modalitaà 50-50 ma è subentrata anche la Francia.
Scusate le imprecisioni ma il succo è questo

[/quote1403292406]
Sono d'accordo con la tua analisi. Ci siamo cascati tutti.


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.