Rispondi a: Riscaldamento globale?

Home Forum PIANETA TERRA Riscaldamento globale? Rispondi a: Riscaldamento globale?

#71017

lila
Partecipante

[quote1223913436=skyligth]
lila:
nome botanico:Cyclamen persicum

famiglia:Primulacee

breve descrizione: Pianta erbacea, bulbosa, spontanea (raggiunge i 10 cm di altezza), coltivata ( arriva ai 20 cm.), apprezzata per i suoi fiori dai colori vivaci, molto ornamentali ed odorosi. Le foglie, tutte basali e lungamente picciolate, hanno una forma ovato-cuoriforme, denticolate o intere, spesso macchiate di bianco nella pagina superiore e rossastre sulla pagina inferiore, sono molto decorative. Esistono diverse specie, la più adatta ad un utilizzo casalingo è certamente il Cyclamen persicum, con foglie rotondeggianti molto graziose e fiori a 5 lobi. Il colore di queste gradevoli fioriture varia: bianco, lilla, rosa, rosso e porpora. Attraverso un lavoro di selezione, sono state create delle vatietà di misura inferiore chiamate comunemente “miniature”. Le dimensioni variano dai 10 ai 15 cm., ma per il resto sono identici agli altri ciclamini. Un'altra variante sono i ciclamini “midi”, di misura intermedia. Sono state, inoltre, create molte nuove selezioni, disponibili con un assortimento ampio di colori. La serie “Otello”, ad esempio, è molto apprezzata per la particolare colorazione sfumata, in rosa, viola e viola porpora.

durata: Perenne

periodo di fioritura:la stagione delle fioriture va da settembre fino ad aprile. In condizioni ambientali particolarmente favorevoli possono durare diverse settimane.

area di origine:Area mediterranea orientale
http://www.leserre.it/enciclopedia1124/primulacee/ciclamino/cyclamen_persicum.html

[/quote1223913436]

Il ciclamino

Qualunque sia la specie e la varietà prescelta il Ciclamino, è una pianta che fiorisce nel periodo invernale ininterrottamente fino a marzo-aprile .
Allevare un ciclamino non è facilissimo, ma soprattutto è difficile farlo rifiorire; infatti questa pianta può vivere e fiorire per 4-5 anni di seguito e ogni anno che passa produrrà fiori sempre più abbondanti.

Il segreto più importante del suo successo sta nella temperatura dell'ambiente in cui viene collocata. Principalmente durante la fase di crescita delle foglie e dei fiori, questa non dovrebbe superare i 15°C; sistematela quindi lontano dai termosifoni, in piena luce ma non colpita direttamente dai raggi solari . Nelle zone dove il clima invernale non è troppo rigido si può trasferire il Ciclamino all'aperto, al riparo dal gelo e dal vento, durante le ore notturne.

Altro accorgimento importante è quello di eliminare rapidamente e completamente le foglie ed i fiori appassiti, senza lasciare “mozziconi” che potrebbero marcire, contagiando altre parti della pianta, staccandoli proprio nel punto d'inserzione al tubero.

In tutto il periodo autunno-invernale (i primi boccioli compaiono in genere verso fine settembre – primi di ottobre) si innaffia il Ciclamino in maniera tale che il terriccio resti umido costantemente (non inzuppato). In primavera il Ciclamino termina la fioritura e rallenta l'attività vegetativa che cessa del tutto in estate, quando tutte le foglie sono secche, si rinnovano completamente e si conserva la pianta in un luogo fresco ed ombreggiato innaffiando di tanto in tanto solo vicino al bulbo.

Qui c'è scritto un'altra cosa almeno mi sembra.
Per le rondini domanda Ma tu vivi in campagna?