Rispondi a: Riscaldamento globale?

Home Forum PIANETA TERRA Riscaldamento globale? Rispondi a: Riscaldamento globale?

#71161

superza
Partecipante

A me sembrano notizie che portano sospettamente troppi interessi alle multinazionali della combustione; I siti dell'Arcus che monitorano lo scioglimento dei ghiacci non lasciano spazio a molti dubbi; essi stanno avendo una progressione lineare all'aumento di Co2, livelli anch'essi monitorati da 30 anni come i ghiacci. Che una C02 più elevata poi porti ad un maggior sviluppo della crescita nelle piante è vero ma con dei forti limiti; esso avviene sino a +2° e solo per piante di tipo non C-4. Oltre i +2° la tendenza complessiva si inverte.

http://www.newscientist.com/article/dn11655-climate-myths-higher-co2-levels-will-boost-plant-growth-and-food-production.html

Senso del mio discorso è che si ci sono altre cause concomitanti (come i cicli solari di durata media di 11 anni, attraversamento di zone della via lattea etc etc) che alterano le temperature e livelli energetici sulla terra e sugli altri pianeti, ma le finestre temporali di studio sono troppo brevi per validarne i risultati
http://www.newscientist.com/article/dn11650-climate-myths-global-warming-is-down-to-the-sun-not-humans.html
Insomma sono qualche anno di studio contro i 30 e passa di osservazione di co2 e temperatura.

Il trend di riscaldamento del pianeta avviene dal 1950 e comprende oltre 5 cicli solari di 11 anni.
E' lineare all'aumento di C02 cosi come l'innalzamento dei mari.
A rigor di logica i dubbi sono veramente pochi.
A non saper ne leggere ne scrivere azzererei subito l'emissione di qualsiasi fonte di energia proveniente da combustione, sarei sicuro di aver fatto un buon servigio al pianeta, specie per tutti i milioni di persone che vivono in zone già desertiche di suo….
Non alterare gli equilibri biosfera di un pianeta vivente dovrebbe essere il primo input
La rivoluzione industriale ha portato ad una variazione di CO2 superiore al +50%; negli ultimi milioni di anni è sempre stata tra 180 e 300 ppm ma il valore attuale è di 393 ppm con un aumento attuale di quasi 3 parti per milione l'anno e La crescita annuale è direttamente proporzionale ai consumi di combustibile (sempre oltre 30 anni di osservazione)
http://www.newscientist.com/article/dn11638-climate-myths-human-co2-emissions-are-too-tiny-to-matter.html

Guardate il trend di decrescita dei ghiacci artici da quanto dura
http://www.arcus.org/files/search/sea-ice-outlook/2011/08/images/pan-arctic/figure2.png

Saluti!