Rispondi a: Cerchi nei campi di grano

Home Forum MISTERI Cerchi nei campi di grano Rispondi a: Cerchi nei campi di grano

#7117

kj7
Partecipante

Mi potete aiutare a rispondere a questo mio amico????
Grazie

In generale una figura geometrica può essere riprodotta in più modi diversi, quindi mostrando una costruzione molto laboriosa non si può concludere niente, anche perché se ci vanno in tanti e ognuno cura un settore i tempi si riducono proporzionalmen te.

Esistono figure molto complesse che originano da procedimenti molto semplici, descritti matematicamente . In natura esistono forme molto bizzarre che ci meravigliano ma vengono fuori da accrescimenti banali, ad esempio come quello descritto dalla serie di Fibonacci.

Gli egiziani facevano le piramidi allineate ai poli terrestri, con angoli perfetti e l'uso di proporzioni che sono state matematicamente descritte solo millenni dopo, come il pi greco, la proporzione aurea, l'angolo del radiante.
Vuoi che oggi, con tutta la matematica nota, chi si mette non riesca a fare certe figure?

Dei cerchi nel grano apprezzerei il legame che l'uomo riesce a fare tra geometria, tecnica e arte. Perché invece di ricercare “giacobbate” la gente non si mette a studiare un po' di scienze per conto proprio, invece che leggere le teorie di ciarlatiani vari che abbondano anche nelle università.

Mi piace quello della prima riga, prima colonna. La stella costruita sul pentagono era il simbolo sacro dei Pitagorici, mi pare, perché la proporzione tra il lato del pentagono e quella del pentagono della stella inscritta convertono alla sezione aurea (it.wikipedia.org/…/…), chiamato anche numero divino, perché si trova spesso in natura e mi pare molto più interessante di insignificanti e semplici coincidenze numeriche.