Rispondi a: Gregg Braden

Home Forum PIANETA TERRA Gregg Braden Rispondi a: Gregg Braden

#72024

iniziato
Partecipante

guarda approfondivo il discorso con elerko…ti riporto quanto gli ho scritto nell'ultimo messaggio privato

Sai io ho avuto a che fare un po' con tutti e conosco un sacco di gente nel settore della crescita personale.

Conosco gli osho, i dahmanur i seguaci di oddino paris, i massoni di torino del sacro rito scozzese ecc ecc
Grazie a dio però ho conosciuto anche persone ancora legate alle tradizioni filantropiche sane.

Si tu dici qualcuno qualcosa dice, per esempio il libro la casta, ha venduto milioni di copie ed ha cambiato nulla.

Lo stesso mi pare così di gregg del quale ho letto solo “la matrice divina” lascia il tempo che trova. Osho lascia il tempo che trova, oddinino paris lascia il tempo che trova e così via.

Ma si Ele a volte sono così demotivato.

Riguardo quello che mi riporti, come vedi se fosse così non mi sbaglio, a certi livelli vieni per forza incanalato, supponi che tu elerko inizi a divulgare e divulgare e la gente ti viene dietro, arriva qualcuno e ti dice. Ok fino adesso hai detto questo adesso devi dire così e così e così.

Così, chi sa e qualcuno ancora c'è sta zitto. Questa è la mia personale conclusione delle cose.

Il problema è e rimane il bisogno di illusioni dell'uomo.
Se io ti dicessi come dico sempre di mangiare riso integrale non vengo cagato di striscio eppure per quel poco che ho capito dalla vita c'è più da imparare da un chicco di riso che da mille libri di crescita personale.

Ma ancora non ho capito come fare a trasmettere questo messaggio.

Se io volessi spiegarti la matematica e iniziassi a parlare dei logaritmi e delle proporzioni omettendoti sempre l'addizione sarei subdolo, creerei una dipendenza.

Se io ti insegno l'addizione invece sto facendo molto per te, ti insegno le basi e poi vai da te..

Tu deg mi dici che cerchi ancora qualcuno fuori da queste pagine, eppure spero che non arrivino scienziati o ricercatori ma spero che arrivino persone semplici che possano essere terreno per i mille semi che in queste pagine sono già stati ampiamente diffusi.