Rispondi a: Moria delle api: quali sono le cause?

Home Forum PIANETA TERRA Moria delle api: quali sono le cause? Rispondi a: Moria delle api: quali sono le cause?

#72454

xxo
Partecipante

[quote1220097716=Sun_iron]
Se l'ape scomparisse dalla faccia della terra all'uomo non resterebbero che quattro anni di vita
[/quote1220097716]
Finalmente qualche ape è tornata.
Madre natura è più forte, lo stà dimostrando.

Riguardo ad Einstein rifletto…..
…. in realtà non è una profezia, per me oggi la suddetta frase, è più una probabilità dettata dai suoi studi/ragionamenti sul funzionamento della natura.
E nemmeno troppo azzardata, chi non capisce che nel caso venissero a mancare le api finirebbe l'impollinazione e quindi i valori fondamentali della natura?
Dove sta' la profezia, è solo un ragionamento come se ne potrebbero fare molti altri.

E questo può far riflettere ulteriormente.
Il mal potere, artefice delle modifiche alla bibbia e della stesura della apocalisse, non manca di aggiungere ad il suo sporco piano dettagli per creare ulterior credo -> pensieri -> matrici -> realtà.

L'analisi più coerente per me è quella di aver sfruttato tale frase di Einstein al fine di avvalorare “la fine del mondo”.
Poco costa loro avvelenare il cielo ed i cibi per ottenere la moria delle api e poi, finemente, far uscire di dominio pubblico la teoria di Einstein contestualmente alle profezie degli antichi popoli e della loro bibbia.
Tutto questo per rinchiudere ulteriormente l'essere umano in un atteggiamento di vittimismo ed impotenza davanti a ciò che non sa.

Ma madre natura è più forte e nonostante tutto il loro male operare ha ripresentato le api speriamo più forti che mai.
E anche questo loro piano sta' crollando.

L'intreccio tra profezie veritierre antiche e quelle artefatte dal mal sistema nei millenni ci deve porre ad un bivio, discernere è il must per l'essere umano in questo momento.

La fine del mondo è il loro programma.
Il cambio d'era è il nostro.

Il vittimismo e l'impotenza, la paura e la rassegnazione.
La forza e la responsabilità, la coscienza e la consapevolezza.