Rispondi a: Crisi economica mondiale

Home Forum PIANETA TERRA Crisi economica mondiale Rispondi a: Crisi economica mondiale

#72744

meskalito
Partecipante

ROMA – Si accende il dibattito sulla sicurezza, rilanciato dagli ultimi ultimi episodi di violenza sessuale a Roma e dintorni. Con l'opposizione che accusa il premier: “Non c'è più spazio per gli slogan, la fantasia, le parole, la demagogia e le promesse. Ora è il momento dei fatti concreti”. Mentre il ministro dell'Interno Maroni attacca il sindaco di Roma Gianni Alemanno: “La signora vittima qualche giorno fa di uno stupro a Roma lo ha subito in una strada priva di illuminazione e da tempo si era chiesto al sindaco di intervenire”. Ma poi in serata la portavoce del ministro corregge: “Le parole del ministro Maroni si riferivano all'episodio di violenza avvenuto a Guidonia e non a quello avvenuto giorni prima a Roma”. “L'illuminazione in via Andersen e via Flaubert era funzionante”, replica comunque una nota del Campidoglio.

Berlusconi sui soldati. Dalla sua trasferta elettorale in Sardegna, il premier rivela: “C'è una proposta del ministro Maroni condivisa dal ministro La Russa per aumentare di 10 volte il numero dei militari che, invece di essere un esercito che fa la guardia nei confronti del deserto dei Tartari, sarà utilizzato per combattere l'esercito del male. cioè la criminalità diffusa. E' una trovata del presidente del Consiglio, e adesso si svilupperà con ottimi risultati”.

Replica di Franceschini. Così il numero due del Pd: “Berlusconi ha annunciato 30 mila militari nelle strade per garantire più sicurezza. E' finito il tempo degli annunci. Non c'è più spazio per gli slogan, la fantasia, le parole, la demagogia e le promesse. Ora è il momento dei fatti concreti”.

Berlusconi sugli stupri. Ma le parole che provocano la reazione polemica dell'opposizione sono altre. Riferendosi alle violenze sessuli, infatti, il Cavaliere dichiara che “queste cose possono succedere anche in uno Stato di polizia”. A suo giudizio, un episodio come quello di Guidonia “non poteva essere previsto, non può essere prevedibile”.

Pd contro premier. A parlare è il ministro dell'Istruzione del governo ombra dei democratici, Maria Pia Garavaglia: “Ci risiamo, Berlusconi imita Alemanno e scarica i problemi della sicurezza sull'imprevedibilità. Insomma la colpa è di chi va in campagna, oggi i ragazzi di Guidonia, ieri i turisti aggrediti sulla Portuense. E' una vergogna, sono scuse offensive, tentativi di scaricare i problemi ai quali non si riesce a dare risposta”.

Alemanno contro Pd. Il sindaco replica. Non a Maroni, ma all'opposizione: “Agli esponenti del partito democratico che montano la polemica contro di noi voglio rispondere ricordando che la nostra mmministrazione, a differenza di quelle passate, ha posto la sicurezza in testa alle priorità dell'agenda politica”. E ancora: “Lunedì, dopo il vertice con il prefetto e il questore, lanceremo una vera e propria mobilitazione cittadina contro la violenza sessuale”, continua Alemanno

:mah: