Rispondi a: Crisi economica mondiale

Home Forum PIANETA TERRA Crisi economica mondiale Rispondi a: Crisi economica mondiale

#72842

sev7n
Partecipante

se cade AIG ( prima compagnia assicurativa mondiale, che e' a sua volta collegata con 10000 e piu' attori nel settore bancario-assicurativo mondiale ) allora ne vedremo delle belle talmente tanto che a confronto la crisi fin'ora era solo una piogerella di marzo

Ora è Aig a spaventare i mercati
Europa negativa, Mibtel ancora giù
Il colosso assicurativo potrebbe annunciare un rosso da 60 miliardi di dollari. Tutti in flessione i listini

In calo anche la borsa di Hong Kong (Ap)
MILANO – Dopo le difficoltà di Citigroup e l'imminente varo di una «parziale nazionalizzazione» per il colosso del credito, l'America oggi guarda con preoccupazione alle sorti di un altro gigante: il gruppo assicurativo Aig, già soccorso con un pioggia di miliardi (oltre 150 miliardi di dollari) dal governo federale. Secondo indiscrezioni della tv Cnbc, Aig avrebbe annunciato di aver avviato una nuova fase di trattativa con la Federal Reserve per gestire «imminenti difficoltà finanziarie».

AIG PREOCCUPA – Il gruppo, sponsor tra l'altro della squadra di calcio del Manchester United, non ha voluto commentare le indiscrezioni secondo le quali il gruppo annuncerà perdite per 60 miliardi di dollari lunedì prossimo quando renderà noto il bilancio del quarto trimestre 2008 (-24,5 miliardi nel terzo) e ha bisogno di nuovi fondi per evitare il fallimento. Su base trimestrale si tratterebbe della perdita più ampia nella storia del capitalismo Usa dopo i 54 miliardi di rosso accusati da Time-Warner in un trimestre nel 2002.

EUROPA IN CALO- Aprono tutte con segno negativo le Borse europee sulla scia della disastrosa chiusura di lunedì a Wall Street. La Borsa milanese in apertura di seduta vede il Mibtel cedere l'1,46%, mentre l'SP MIB cala dell'1,86%. Un calo accentuato successivamente dato che il Mibtel cede attualmente l'1,74%. Intesa San Paolo (-1,2%) e Unicredit (-0,22%) hanno di nuovo virato verso il basso, dopo esser state in rialzo per gran parte della mattina. Si mantengono positive solamente le Terna (+0,9%) e le Snam (+0,6%). Il mercato tiene sotto osservazione le Alleanza (-4,3%) e le Generali (-4,68%), all'indomani dell'annuncio del riassetto del gruppo, che prevede il delisting di alleanza a seguito di una fusione per incorporazione. Gli analisti sono critici sul concambio proposto (0,33 azioni generali ogni azione alleanza), poco favorevole ad alleanza. Fiat accusa un ribasso di oltre il 5%, ancora sul contraccolpo del taglio del giudizio da parte di Moody's. Lunedì Moody's ha tagliato il rating sul debito a lungo termine del gruppo automobilistico da «Baa3» a «Ba1», inserendolo nella lista dei titoli «junk» (spazzatura). Generali in forte calo all'indomani della decisione di incorporare Alleanza: il titolo del Leone cede il 4,53% a 12,44 euro. In discesa anche Alleanza che perde il 3,16% a 4,0575 euro.

LE ALTRE BORSE EUROPEE – Male in apertura anche tutte le altre principali piazze europee. Attualmente Parigi cede l'1,10%, Francoforte l'1,76% e Londra l'1,03%.

MALE TOKYO – In precedenza la Borsa di Tokyo ha chiuso gli scambi in ribasso dell'1,46%, sempre in scia alle forti perdite segnate martedì a Wall Street (-3,4%) per i timori sul sistema bancario, a partire da Citigroup e Bank of America. L'indice Nikkei scende a 7.268,56 punti, 107,60 in meno della chiusura di lunedì e durante le contrattazioni era arrivato a perdere fino al 3%, facendo toccare all'indice, per un attimo, il livello più basso degli ultimi 26 anni. In forte calo anche l'apertura della borsa di Hong Kong -2,86%. La Borsa di Shanghai ha chiuso in flessione del 4,56%. A Seoul l'indice Kospi ha mostrato un ribasso del 3,24% in chiusura. Le perdite sono state più contenute in Nuova Zelanda (-2%), Taipei (-1,06%) e Manila (-1,13%).

http://www.corriere.it/economia/09_febbraio_24/borse_asiatiche_europee_9d24c19a-023c-11de-adb7-00144f02aa...