Rispondi a: I nostri amici pelosi

Home Forum PIANETA TERRA I nostri amici pelosi Rispondi a: I nostri amici pelosi

#73438

Anonimo

http://www.tuttogreen.it/cassazione-riconosce-danni-morali-a-padroni-di-animali-maltrattati/

Cassazione riconosce danni morali a padroni di animali maltrattati

Sapere che il proprio animale è stato maltrattato da qualcuno fa certamente stare male. Ma una recente sentenza della Corte di Cassazione riconosce un risarcimento per i danni morali provocati anche al suo padrone.

Infatti un settantenne di Balagero, in provincia di Torino, che nell’estate 2006 aveva maltrattato un cane, dovrà pagare non solo 200 euro di risarcimento per «danneggiamento di animale altrui» ma anche 300 euro come forma di risarcimento per i danni morali subiti dai padroni dell’animale a seguito delle percosse subite dall’animale. Oltre, naturalmente alle spese processuali.

A nulla sono valse le affermazioni della difesa che ha tentato di minimizzare l’accaduto sostenendo che il cane non aveva riportato nessun «danno giuridicamente apprezzabile» e nessun «deterioramento» nonostante fosse stato ripetutamente sbattuto a terra e preso a calci.

I giudici sono pervenuti a tale sentenza sulla base sia del referto del veterinario, infatti «la sintomatologia rilevata al momento della visita era dimostrativa di un processo patologico ancora in corso, come tale integrante malattia e quindi deterioramento», sia sulla base della convincimento che lo stato d’animo del padrone del cane fosse stato affetto dal “processo patologico ancora in corso” dell’animale.

Si è quindi riconosciuto importante e da risarcire, la sofferenza patita da chi amava il suo animale e lo ha trovato maltrattato e abusato da qualcun’altro, riconoscendogli il danno biologico e psicologico.

Finalmente anche la legge italiana sancisce che il legame con un animale – che è anche un fido compagno di vita – appartiene alla sfera dei sentimenti umani. Era ora che l‘affetto e l’amore che un bimbo o un adulto provano per il loro tenero amico fosse riconosciuto come legalmente rilevante!