Rispondi a: Come risolvere..a lungo termine..la questione rifiuti?

Home Forum PIANETA TERRA Come risolvere..a lungo termine..la questione rifiuti? Rispondi a: Come risolvere..a lungo termine..la questione rifiuti?

#73574

marì
Bloccato

Si salvi chi puo' … arriva Bertolaso :scare:

2009-06-01 09:50
RIFIUTI: A PALERMO ARRIVA BERTOLASO PER GESTIRE EMERGENZA

PALERMO – Il sottosegretario all'emergenza rifiuti Guido Bertolaso giungerà oggi a Palermo, dove presiederà nel primo pomeriggio in prefettura un vertice con tutte le istituzioni locali “per un esame congiunto della situazione determinata dalla mancata raccolta dei rifiuti e l'individuazione degli interventi necessari a fronteggiare l'emergenza”. Lo comunica la Prefettura di Palermo.

Ieri sera nella sede della Prefettura si sono riuniti tutti i rappresentanti delle istituzioni per stabilire gli interventi necessari a rimuovere i problemi connessi alla mancata raccolta dell'immondizia a Palermo. Il sindaco Diego Cammarata, il presidente dell'azienda per la raccolta dei rifiuti (Amia) Marcello Caruso, rappresentanti dell'esercito, dei vigili del fuoco e delle forze di polizia, stanno mettendo a disposizione professionalità e mezzi per fronteggiare la situazione. La Prefettura informa che il presidente del Senato, Renato Schifani, ha chiesto di essere costantemente informato.

Una sessantina di cassonetti stracolmi di immondizia sono stati incendiati nella notte in diverse zone di Palermo. I vigili del fuoco sono intervenuti con alcune squadre per spegnere i roghi. Oltre ai contenitori sono state bruciate anche le campane per la raccolta differenziata. Ieri i sindacati degli operatori ecologici del gruppo Amia, l'azienda per la raccolta dei rifiuti, hanno confermato lo sciopero bianco del personale che rispetta in maniera rigorosa il regolamento che prevede la dotazione di particolari dispositivi di sicurezza. Secondo i sindacati al momento questi dispositivi non sarebbero garantiti per tutte le maestranze, per cui chi non è nelle condizioni di lavorare rimane a disposizione dell'azienda senza però espletare il servizio. Sono 2.700 i lavoratori del gruppo Amia, tra spazzini, addetti alla raccolta dei rifiuti, autisti e personale in servizio nei mezzi di movimento nella discarica di Bellolampo.

E' destinata a proseguire l'emergenza rifiuti a Palermo, dove il consiglio comunale, in un clima di forti tensioni, ha accantonato la delibera proposta dalla giunta di Diego Cammarata sul nuovo regolamento della tassa per i rifiuti (tarsu), in base al quale l'amministrazione poi avrebbe varato l'aumento del 35% delle tariffe per sostenere le casse dell'Amia, l'ex municipalizzata per la raccolta della spazzatura con un buco di circa 150 milioni di euro. Mentre Cammarata giudica “indecente” la situazione, i sindacati confermano che i 2.700 operatori ecologici (1.800 Amia e 900 Amia Essemme) non espleteranno i servizi senza i dispositivi di sicurezza previsti dalle norme, come hanno fatto fino ad ora. Solo chi sarà nelle condizioni di operare, e la verifica sarà fatta giorno per giorno, svolgerà le mansioni previste; gli altri rimarranno a disposizione in azienda. Dunque non è in programma nessuno sciopero né il blocco degli straordinari, ma solo il rispetto rigoroso delle norme di sicurezza che prevedono la dotazione di scarpe, tute, guanti, scope, mezzi meccanici e vari dispositivi a tutela degli operatori; ma l'azienda, secondo i sindacati Fp-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Fiadel, Ugl e Confisal, non sarebbe nelle condizioni di garantire il materiale. Il rispetto rigoroso del regolamento sta causando rallentamenti nel servizio di raccolta e di pulizia, con la conseguenza che in ogni angolo di strada ci sono cumuli di spazzatura. In molte zone della città i cassonetti sono stracolmi di rifiuti, con sacchetti e materiale di scarto che viene lasciato sui marciapiedi.

Tra sabato notte e domenica mattina sono stati bruciati oltre 200 contenitori e i vigili del fuoco sono dovuti intervenire diverse volte per evitare che le fiamme causassero danni maggiori; alcune auto sono state danneggiate dai roghi. L”incendio di due cassonetti ha creato panico tra i gestori di una farmacia, vicino al porto, che hanno usato un estintore per cercare di spegnere le fiamme. E ieri mentre in città i vigili del fuoco spegnevano i roghi, in consiglio comunale, convocato in seduta straordinaria, saliva la tensione tra maggioranza e opposizione; tra alcuni consiglieri si è sfiorata la rissa dopo che la maggioranza ha proposto di far svolgere la seduta a porte aperte. Davanti al palazzo, in piazza Pretoria, c'erano circa 400 persone, tra operatori e raccoglitori di ferro e cartone. Il municipio è stato blindato, con presidi di polizia in tenuta antisommossa, carabinieri e guardia di finanza. Di fronte all'ostruzionismo dell'opposizione, che non ha accolto la richiesta del centrodestra di ritirare i circa 1.200 emendamenti alla delibera sul regolamento tarsu, il presidente del consiglio Alberto Campagna ha chiuso i lavori.

La delibera doveva essere approvata entro ieri, in quanto a mezzanotte scadevano i termini per l'approvazione del bilancio di previsione. Alla fine i consiglieri comunali sono usciti, protetti da un cordone di polizia, dal municipio tra le urla e i fischi di un centinaio di lavoratori rimasti in piazza. L'uscita dei consiglieri è stata protetta dai poliziotti che hanno formato un cordone. “Credo che la cosa che dovrebbe preoccuparci tutti – dice il sindaco Cammarata – è la situazione igienica della città che continua a essere invasa, in modo intollerabile e indecente, dai rifiuti. E invece assisto da parte dei sindacati e dei lavoratori alla scelta di astenersi dal lavoro assumendo una posizione di grave irresponsabilità, e da parte delle opposizioni alla strumentalizzazione di una crisi economica e gestionale di Amia e di altre realtà del sistema delle partecipate del Comune le cui ragioni, legate a un eccessivo peso del costo del personale, sono da tempo a tutti ben chiare e note”.

fonte
http://www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_985838339.html

Pernacchie a tutti … nessuno escluso :lente:

[link=hyperlink url][youtube=425,344]J9XU2-0968g[/link]

hahaha