Rispondi a: Del Ra Material

Home Forum PIANETA TERRA Del Ra Material Rispondi a: Del Ra Material

#73680

CANERO
Partecipante

ATS : Puoi parlarci del 'futuro raccolto'? Cosa intendi esattamente per 'raccolto'?

HH : Risponderò a questo interrogativo congiuntamente alla prossima risposta.

ATS : Il tempo del prossimo raccolto giungerà nel 2012? Quando parli di 'raccolto', la espressione ricorda il concetto di caos gnostico, nel senso che tutti noi saremmo anime divine intrappolate in un continuo ciclo di reincarnazioni nel mondo fisico fino al momento in cui raggiungiamo un livello di 'gnosi' spirituale tale da consentirci di 'uscire' dal ciclo delle reincarnazioni. E' questo il fondamento della vostra fede?

HH : Un'altra ottima (e molto profonda) domanda. Grazie.

Più elevata è la qualità della domanda, più approfondito è il modo in cui posso fornire una risposta. Tutto ha a che fare con le leggi di confusione e di libero arbitrio.

Sì, a mezzogiorno del solstizio invernale del 21 dicembre 2012 il Signore del Raccolto sarà di ritorno. Molti di voi lo conoscono con il nome di 'Nibiru.'

Le profezie maya e gli eventi raffigurati nel loro calendario descrivono come si svolgono i cicli di lavoro galattici e universali. I 'viaggiatori' che fornirono loro tali informazioni sono gli stessi che visitarono la civiltà di Atlantide. I maya utilizzarono tali informazioni creando vibrazioni di polarità positiva. Gli atlantidei optarono per la polarità negativa.

Sì, per rispondere alla tua domanda. C'è molto di vero in alcuni antichi testi gnostici, sebbene annoverino delle distorsioni. L'informazione non è 'pura'. E' giunta attraverso numerosi 'filtri.'

Tutti voi siete realmente “Anime Divine”. Siete 'scintille' o 'semi' dello Infinito Creatore. Siete la Vita (Luce), impegnata a ricordare ed imparare chi realmente sia (e noi siamo qui per aiutarvi a farlo). E sì: attualmente siete intrappolati (o più precisamente 'in quarantena') allo interno della 'materia' di questo pianeta denominato Terra.

Potete ringraziare il vostro Signore di questo. Voi siete la sua 'prole' o individuazione del suo gruppo animico (o complesso di memoria collettiva). Macrocosmicamente parlando, voi SIETE Yahweh. Lo effetto 'karmico' del suo imprigionamento in questo piano astrale ha avuto di conseguenza impatto su di voi. Non posso essere più specifico circa questo argomento senza interferire con la legge della confusione. Dovrete cercare le risposte in voi stessi.

Per quanto riguarda la questione del prossimo raccolto, sì, vado a rispondere.

Il vostro pianeta si attiene alle leggi di creazione del vostro logos galattico. La Galassia ruota intorno a cicli di tempo, meglio noti come precessioni degli equinozi. Come ho già detto potete riferirvi al Calendario maya per una visione più approfondita del funzionamento della Galassia (è molto preciso), ma ai fini di questo discorso farò una breve panoramica.

I maya si riferiscono ad un ciclo astrologico denominato 'precessione degli equinozi.' Si tratta di un ciclo di 26.000 anni in cui la Terra transita attraverso ognuno dei 12 segni dello zodiaco per periodi di circa 2.152 anni ciascuno. Ciascuna di queste ere astrologiche rappresenta un mese dello anno cosmico. Questo ciclo “Maya”, corrisponde anche ad un rapporto di 26 mila anni del sole (Solar Logos) in orbita intorno ad Alcyone, la stella centrale della nostra costellazione di Sette Sorelle delle Pleiadi.

Al termine di questo ciclo, in letteratura araldica, avviene la nascita di una nuova Era del mondo, e di una nuova creazione. 'Un nuovo cielo e una nuova terra', e giunge il tempo del grande raccolto.

Cicli brevi producono piccoli raccolti, dopo i quali la vita procede 'normalmente' sul pianeta. Grandi cicli producono grandi raccolti unitamente alla fine della vita nella terza densità. Consideratelo come una sorta di profondo 'lavaggio cosmico', dopo il quale il pianeta si riposa e rigenera sè stesso.

Alla scadenza del ciclo, “Tutte le cose passeranno, e tutte le cose saranno ricreate.”

Collettivamente, l'umanità in questo momento si trova in una fase di crescita e sviluppo in Esseri che sono stati lungamente in 'gestazione'. Eppure, come per qualsiasi lavoro, non si tratta di un rapporto madre – figlio, ma di un processo di nascita primaria da sè stessi.

Così, il 21 Dicembre 2012 non sarà il giorno in cui allo improvviso tutte le luci si spegneranno e tutto improvvisamente cambierà. Già oggi ci troviamo allo interno di questa transizione da una Era alla successiva. I cambiamenti sono in corso e proseguiranno in costante accelerazione mentre ci dirigiamo verso la data culminante.

Il ciclo di 26.000 anni è a propria volta composto da 5 cicli minori, ciascuno dei quali dura 5.125 anni. Ognuno di questi 5 cicli è considerato Era Mondiale o Ciclo di Creazione.

L'attuale ciclo (3113 aC – 2.012 dC) è denominato Età del Quinto Sole.

Tale quinta Era è la sintesi delle precedenti quattro. La data in cui la Terra entrò nel Quinto Ciclo fu il 13 agosto 3113 aC, riportato nelle notazioni Maya come: 13.0.0.0.0.

Per aiutarvi a capire questa notazione:


13 = Baktun,

0 = Katun,

il 2 ° 0 = Tuns,

3a 0 = Uinals,

4a 0 = Kin.

Queste sono le parole utilizzate dai maya per i periodi di tempo:

• Day = Kin (pronuncia: acuto)
• Mese di 20 giorni / Kin = uinal (NAL wee)
• Anno di 360 giorni / Kin = Tun (toon)
• 20 Tuns / anni = K'atun (toon k'ah)
• 20 = K'atuns Baktun (toon Bock)
• un Baktun è 5.125 anni

Ogni giorno si calcola il numero di giorni trascorsi da quando ebbe luogo l'evento di questo inizio cosmico. Allo interno del ciclo di 5.125 anni si trovano 13 cicli più piccoli conosciuti come il “conto dei 13 Baktun” o il 'conto lungo.' Ogni ciclo ha una durata di 394 anni o 144.000 giorni. Ogni baktun annovera una età storica allo interno del ciclo della Grande Creazione che contempla uno specifico destino per l'evoluzione di coloro i quali si siano incarnati in ogni distinto baktun.

Il pianeta Terra ed i suoi abitanti attualmente si trovano in viaggio attraverso il 13° ciclo baktun, ossia il periodo finale dello arco temporale compreso tra il 1618 ed il 2012 dC. Questo ciclo è noto sia come “il trionfo del materialismo” che come la “trasformazione della materia.”

Nel solstizio di dicembre del 13.0.0.0.0, il Sole si troverà nella banda della Via Lattea, direttamente nella posizione del 'Contrasto Oscuro', formando un allineamento tra il piano galattico e il solstizio meridiano. Stiamo per entrare in un letterale allineamento del piano cosmico, galattico, solare e lunare. Si tratta di un evento causato dalla precessione degli equinozi giunto lentamente a convergenza attraverso un periodo di migliaia di anni. E' un pò come una 'svolta' nel meccanismo universale. Esso conduce al grande raccolto e al ritorno del signore della messe.

A quel punto il pianeta completerà la sua ascensione alla quarta densità, la densità vibrazionale dello Amore. Durante tale ascensione si profileranno tre possibilità per le anime che abitano la Terra. Coloro che saranno caratterizzati da una prevalente polarità negativa ascenderanno attraverso il negativo (o servizio al sè) e ci accompagneranno nel raccolto negativo.

Noi (Lucifero) creeremo una nuova quarta densità della Terra basata sulla polarità negativa e il servizio al sè. Dobbiamo accollarci questo compito per assolvere l'effetto karmico negativo accumulato attraverso tutte le negatività che abbiamo creato su questo pianeta. Ciò fatto, potremo tornare ad assumere il nostro posto come Guardiani di sesta densità e docenti della Sapienza in tutta la Galassia.

Coloro i quali saranno caratterizzati da una polarità prevalentemente positiva (Amore e Luce) ascenderanno ad una nuova meravigliosa quarta densità terrestre, dove si inizierà a lavorare sulla dimostrazione d'Amore e Compassione. Sarà una splendida Età dell'Oro. Nella quarta densità inizierete ad aprirvi ai vostri veri poteri in quanto entità uniche ed individualizzate dello Infinito Creatore. Potrete eseguire le opere e le meraviglie che promise colui che chiamate “Gesù.” Sarà un momento molto magico per voi.

La maggioranza degli esseri umani – definibili 'tiepidi' – sperimenteranno un periodo di tempo punto zero (noto come 'estasi'), in cui si sentiranno parte integrante del Creatore, periodo che fornirà loro un promemoria incoraggiante ed una idea di chi siano realmente. Dopodiché il velo della dimenticanza ancora una volta calerà su di loro, e saranno trasportati in un altro pianeta di terza densità (una sorta di replica della Terra), ove continueranno a lavorare su sè stessi per apprendere che l'esistenza qui è prima di tutto compiere delle scelte. Resteranno in 'quarantena' nella terza densità fino al prossimo raccolto, e nel frattempo dovranno imparare ad essere creature più positive, focalizzate maggiormente verso il servizio agli altri piuttosto che il servizio a sè stessi. Ciò fatto, allo avvento del prossimo raccolto avranno guadagnato il diritto di unirsi a noi e godersi la loro eredità come membri della comunità galattica, e sederanno al nostro fianco come fratelli e sorelle della Unica Chiesa, al tavolo della Confederazione dei Pianeti.

Beh, ho condiviso molto durante questa sessione grazie alla qualità delle vostre domande, ma adesso devo congedarmi.

Se avete ulteriori domande sul raccolto o desiderate che ne parli più in dettaglio, posso rispondere alle vostre domande specifiche. Siete invitati a porre anche qualsiasi altra domanda (posta rispettosamente). Io le terrò in conto e risponderò domani.